Il Giulianova sfiora l’impresa a Rimini e perde 68-64

Il Giulianova sfiora l’impresa a Rimini e perde 68-64

La Globo Giulianova ha accarezzato per lunghi tratti il sogno di espugnare il PalaSport Flaminio di Rimini. I ragazzi di coach Ciocca sono andati infatti molto vicino all’impresa, giocando per oltre 30′ alla pari con i padroni di casa, che grazie ad un’ottima fase centrale di secondo tempo sono riusciti a mettere fieno in cascina fino al 68-64 finale che ha deciso la gara. Rimini infatti dal 25′ al 35′ è passata dal -7 (37-44) al +7 (62-55), costringendo la Globo Giulianova alla rimonta che si è fermata sul canestro di Bedetti a circa 30″ della fine. Giulianova, nonostante la sconfitta, ha giocato una partita gagliarda mettendo in mostra un’ottima prova di squadra tanto da portare ben 4 giocatori in doppia cifra (Piccone 22, Cardellini 12, Fall 11, Gobbato 10). Tra i padroni di casa ottima la prestazione dei due Bedetti con Francesco autore di 18 e Luca a seguire con 15. Rimini iniziava la gara con Rivali, Ramilli, i due fratelli Bedetti e Rinaldi mentre coach Ciocca rispondeva con Cardellini, Hidalgo, Chiti, Gobbato e Fall a presidiare il pitturato.

Era proprio la premiata ditta Bedetti a lanciare i padroni di casa sul 5-0 con Giulianova che inizialmente accusava il colpo ed impiegava quasi 4′ a trovare la via del canestro. I primi punti giallorossi erano opera di Gobbato, che come 7 giorni fa contro Civitanova esordiva con una tripla, e lanciava i suoi verso il 10-10 del 7’50. Giulianova dopo il momento di sbandamento iniziale serrava le fila in difesa, tanto da concedere ai padroni di casa solo 4 punti in 4 minuti.

Tanto infatti passava dal 8-3 al 12-12 del 8’40’. Rimini con Ambrosin provava a rimettere il naso avanti (13-12), Fall dalla lunetta prontamente pareggiava, poi ci pensava Francesco Bedetti, autore fino a qual momento di 7 punti a mandare le due squadre al primo miniriposo sul 15-13.Al ritorno in campo, come nei primi 10′ di gioco, i padroni di casa provavano l’allungo portandosi al 12’30” sul +6 (23-17). La Globo passato lo spavento serrava le fila e nell’arco di 2 minuti, guidata da Cardellini, autore di 8 punti in un amen, metteva a segno un parziale di 2-10 che valeva il sorpasso sul 25-27 al 14’20”. Ci pensavano poi Hidalgo e Fall ad incrementare il vantaggio fino al +6 del 18′ (26-32), mettendo in non poca apprensione la formazione riminese che si aggrappava al “solito” Francesco Bedetti per rintuzzare lo svantaggio (31-32 al 20′).Al 21’30” Bianchi con un canestro da due punti riportava Rimini con il naso avanti (37-34).

Il vantaggio durava però il tempo di un giro di lancette perchè Piccone pareggiava dalla lunga distanza (37-37), poi ci pensavano Gobbato e Hidalgo a firmare il nuovo +7 (37-44 al 25’30) costringendo coach Bernardi a chiamare un obbligato time-out. Una tripla di Francesco Bedetti, la terza della sua serata, riportava lo svantaggio dei padroni di casa a solo due possessi di distanza dai giallorossi (42-46 al 27′). Broglia e Bedetti rispondevano a Cardellini e Markus (47-50 al 29′) che facevano le veci di un Hidalgo in rottura prolungata con il canestro (solo 2/12 dal campo). La rimonta riminese si concretizzava praticamente allo scadere del quarto con il tiro libero messo a segno di Rivali che chiudeva un parziale di 13-6 in poco meno di 5′ (50-50 al 30′).Il parziale positivo in favore dei riminesi continuava anche ad inizio ultimo periodo.

I ragazzi di Bernardi si portavano infatti sul 58-50, prima che Piccone mettesse a segno i primi punti per la Globo (60-55 al 33’15). I fratelli Bedetti creavano non pochi problemi ai giallorossi (64-55) che in attacco trovavano buone soluzione con l’ex San Severo Piccone che dalla lunga distanza riduceva lo svantaggio fino al -3 del 37’20 (64-61). Rivali sfruttando un assist di Bedetti riportava i suoi con due possessi di vantaggio, quando sul cronomentro mancavano solo 60″ alla fine della contesa (66-61). Fall con due liberi dava il -3 alla Globo (66-63) ma il quindicesimo punto di Luca Bedetti fiaccava le speranze dei ragazzi di Ciocca (68-63 al 39’40) che negli ultimi 20″ riuscivano solo ad avvicinarsi sul 68-64 che chiudeva la gara.

Ufficio stampa Giulianova Basket

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *