Il WWF boccia il disegno di legge sulla gestione dei corsi d’acqua in Abruzzo

Il WWF boccia il disegno di legge sulla gestione dei corsi d’acqua in Abruzzo

Il WWF Abruzzo, convocato in Commissione, ha inviato le proprie osservazioni sul disegno di legge sulla gestione dei corsi d’acqua in Abruzzo, chiedendo di rigettare completamente la proposta e rivederla nei contenuti e nell’impostazione.

I fiumi abruzzesi subiscono pesanti impatti antropici: ampiezza e portata ridotte da opere idrauliche in alveo, asportazione di materiale dal letto dei fiumi e dunque dalla fascia litoranea, tagli alla vegetazione ripariale, canalizzazioni , ecc., ma la proposta normativa della Regione Abruzzo non prevede iniziative concrete di riduzione del degrado e di riqualificazione ecologica dei fiumi . Anzi, paradossalmente, quanto previsto dal DL potrebbe aumentare l’impatto sugli ecosistemi fluviali perché favorisce l’asportazione del materiale litoide dagli alvei e la conseguente distruzione della vegetazione ripariale“. Questa la nota trasmessa da WWF Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *