“Io resto a casa…. ma insieme a voi”: on line le educatrici dei nidi teramani

“Io resto a casa…. ma insieme a voi”: on line le educatrici dei nidi teramani

L’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale nasce dalla volontà di far sentire ai bambini degli asili nido la presenza e la vicinanza delle loro maestre. Sebbene i nidi non rientrino nell’obbligo scolastico, specifica una nota del Comune, le educatrici, impegnate in un percorso di formazione a distanza, non hanno voluto far perdere ai piccoli le opportunità di apprendimento e le abitudini quotidiane che li legano a loro e colmare, così, il vuoto relazionale che l’emergenza ha creato. Molte di loro si sono messe in gioco e, pur non avendo un approccio congeniale con le nuove tecnologie e i social, hanno realizzato brevi video didattici con giochi semplici creati in tempo reale, letture di storielle o favole raccontate e corredate di immagini divertenti e colorate, filastrocche e canzoncine da ascoltare a casa insieme ai genitori. I video sono disponibili sul sito istituzionale, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook del Comune di Teramo.

“In queste settimane drammatiche – ha dichiarato l’assessore Andrea Core – i nostri bambini hanno visto profondamente sconvolte, da un giorno ad un altro, le loro vite, le loro abitudini di fronte ad una pandemia che certamente ai loro occhi sarà risultata difficilmente comprensibile. Così come per le loro famiglie, costrette a nuovi ritmi giornalieri e a nuove modalità di lavoro, in molti casi alle prese con delle difficoltà dettate dalla sospensione e chiusura dei servizi educativi e delle scuole. Per questo come amministrazione – aggiunge Core – sin da subito abbiamo cercato di mettere in campo ogni strumento per essere vicini alle famiglie e ai più piccoli, al fine di evitare che queste brutte pagine della nostra storia potessero avere una ricaduta ancor peggiore proprio su questi ultimi. Non potrò mai ringraziare abbastanza le coordinatrici e le educatrici dei nidi comunali – sottolinea l’assessore alla pubblica istruzione – per la passione e l’amore con i quali si sono rese disponibili e tentare, con grande successo, di abbattere ogni distanza dai loro piccoli, per far sì che si continuasse con una vita che fosse il più possibile vicino alla normalità. Così come un ringraziamento particolare al settore istruzione e al settore CED del Comune di Teramo, per aver realizzato insieme un progetto che siamo certi rappresenterà un’eccellenza da replicare sul nostro territorio. Nelle prossime settimane – conclude Core – continueremo a lavorare, con nuove proposte e nuovi progetti, affinché nessuno resti indietro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *