La FLC CGIL Teramo denuncia incertezza e precariato nel mondo della scuola a due giorni dalla riapertura

La FLC CGIL Teramo denuncia incertezza e precariato nel mondo della scuola a due giorni dalla riapertura

La FLC CGIL di Teramo, il sindacato a difesa dei lavoratori nei settori scolastici, lancia l’allarme in vista della riapertura delle scuole.

“L’anno scolastico che sta per iniziare non sarà solo un anno difficile per l’emergenza epidemiologica, i cui sviluppi sono ancora imprevedibili, ma anche perché già si intravedono i segnali di interventi che, con il pretesto dell’emergenza, rischiano di impoverire la nostra scuola pubblica. C’è un tema che non bisogna dimenticare, e che più volte abbiamo sottolineato anche a livello locale. Per un’offerta formativa di qualità è necessario avere un personale preparato, formato e stabile. Anche quest’anno però, nonostante i tanti proclami, avremo nelle nostre scuole tanti lavoratori precari“.

Il sindacato, nella nota, conclude: “ Saranno oltre 1200 i precari nelle scuole della provincia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *