La Sapori Veri Roseto espugna Caserta (112-113) con un canestro eroico di Mouaha

La Sapori Veri Roseto espugna Caserta (112-113) con un canestro eroico di Mouaha

Con un canestro pazzesco da metà campo e allo scadere di Aristide Mouaha la Sapori Veri Roseto ha ottenuto la prima vittoria nel campionato di Serie A2 2019/2020 al termine di una maratona che si è conclusa dopo due tempi supplementari. Una vittoria che non vale due punti ma ne vale il doppio se non il triplo e i motivi sono molteplici: Roseto ha giocato e vinto in trasferta, su uno dei campi più caldi della pallacanestro italiana, contro una diretta avversaria e con ben tre giocatori infortunati (Oliva, Ciribeni e Giordano). Assenze molto pesanti a livello tecnico (out due quinti dello starting five) che alla vigilia potevamo destare più di una preoccupazione sull’esito del match.

E invece coach D’Arcangeli ha lavorato duro in settimana, compattando ulteriormente il gruppo, dando fiducia ai suoi ragazzi, facendogli capire in maniera chiara il classico concetto di fare di necessità virtù.   

La risposta sul campo di Pierich e compagni è stata quasi commovente, con gli Sharks che non solo hanno giocato ad armi pari ma hanno letteralmente messo alle corde Caserta nella terza frazione, toccando anche le sedici lunghezze di vantaggio. Inevitabile poi il rientro in partita dei padroni di casa che, nel quarto periodo, sono riusciti ad impattare portando il match a due overtime ed è qui che si è vista la forza mentale di Roseto perché vincere una partita del genere, al PalaMaggiò di Caserta, dopo essere stati raggiunti dagli avversari è segno che hai i cosiddetti attributi e la “garra”, come dicono in Argentina, elementi fondamentali se vuoi ottenere l’obiettivo primario: la salvezza.

Certo, qualcuno dirà che la fortuna ha aiutato gli Sharks, con quella tripla pazzesca di Mouaha ma una spiegazione ai neofiti è doverosa: nella pallacanestro un giocatore non tira mai così a caso ma sempre per segnare. Ovvio che gli dei del basket devono metterci lo zampino ma, se in questo caso lo hanno messo, è segno hanno visto in Roseto una Squadra con la S maiuscola. Una squadra che, per quanto fatto vedere a Caserta, ha meritato ampiamente questi primi due punti stagionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *