La Sapori Veri Roseto risorge contro Ferrara (82-68): grande prova di Bobby Jones

La Sapori Veri Roseto risorge contro Ferrara (82-68): grande prova di Bobby Jones

Tornano a vincere gli Sharks dopo 4 stop consecutivi, che tra le mura amiche del PalaMaggetti battono Ferrara con il punteggio di 82-68, portandosi ora a 10 punti in classifica, a +6 Orzinuovi e +2 sulla coppia Montegranaro-San Severo.

Vittoria meritatissima quella dei biancazzurri e soprattutto dopo aver condotto per tutti i 40 minuti, dando un segnale pesante alle dirette concorrenti per la lotta alla salvezza, oltre a risalire prepotentemente la china della classifica. Importante la prova offensiva offerta dai rosetani, che mandano 5 uomini in doppia cifra ( out Menalo ) , con la scena tutta del neo acquisto Bobby Jones.

Proprio  l’americano classe ’84 è stato il vero mattatore della serata: 25, 11 rimbalzi, 8 falli subiti  con  8/12 da due, divorando letteralmente chiunque gli si pari davanti; 17 per De Fabritiis con 5 triple, di cui 4 nell’ultimo e decisivo parziale. Nikolic ne mette 11 con 6 assist e 7 rimbalzi, mentre 10 a testa della coppia Canka-Pierich. Per la Feli Pharma, invece, si salvano Vencato ( bestia nera proprio di Roseto ) con 19 punti e Campbell con 12, brutta la gara di Wiggs, 5 punti con 2/10 dal campo.

Tornando alla gara, Roseto piazza il break decisivo nel quarto parziale, anche se nei primi venti minuti aveva già dato una spallate importante (46-30 all’intervallo): Jones con 15 punti dà il “là” all’allungo rosetano, 21-10 tra il 15° e 20° minuto, e Ferrara che sprofonda sul meno 16 a fine secondo periodo (solamente 30  i punti segnati all’intervallo).

Terza frazione che riparte sulla falsariga delle altre: Jones e poi Bayehe ricacciano indietro gli ospiti, ma Vencato con tre triple accorcia il gap e poi la coppia Panni-Campbell riporta Ferrara sotto appena di 4 lunghezze a fine periodo, 56-52. L’ultimo quarto si apre con la tripla di De Fabritiis, Campbell risponde della stessa moneta, Fantoni firma il meno 2, ma ancora l’esterno rosetano con due triple siderali per il 66-57 del 34°. Panni non molla, Pierich insacca da 7 metri, Vencato lo imita, 73-67 a 2 e mezzo dal termine; qui però ci pensano i migliori in campo fin lì, ovvero Bobby Jones e De Fabritiis con due canestri di una pesantezza unica, con la gara che si spegne sul punteggio di 82-68 tra gli applausi di tutto il PalaMaggetti.

Prossimo turno, domenica 22 dicembre, Roseto farà visita a Udine, in quella che sarà la prima giornata di ritorno.

Vedi il servizio con l’intervista al capitano biancazzurro Simone Pierich:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *