L’Accademia Italiana della Cucina di Teramo celebra la gallina

L’Accademia Italiana della Cucina di Teramo celebra la gallina

Venerdì 1° ottobrenell’Agriturismo “Terra di Ea” di Tortoreto, la delegazione di Teramo dell’Accademia Italiana della Cucina celebrerà la gallina con una conviviale serata unitamente ad una conferenza.

L’iniziativa, voluta dal delegato Claudio D’Archivio prendendo spunto dai novant’anni della celebre Gallina con la quale lo scultore Venanzo Crocetti si aggiudicò il Premio Verona, intende rendere omaggio ad una protagonista della tradizione gastronomica teramana polarizzando altresì l’attenzione sugli aspetti storici, etnografici e sulle prospettive di tutela riguardanti soprattutto la ormai rara Gallina nera di Atri. In proposito prenderanno la parola, coordinati dallo storico Sandro Galantini, l’antropologa Alessandra Gasparroni, che tratterà della gallina nelle tradizioni popolari, l’agronomo di fama Leonardo Seghetti e quindi Adriano De Ascentiis, direttore della Riserva dei Calanchi di Atri, il quale illustrerà le strategie messe in atto per tutelare appunto la Gallina nera atriana, citata da Aristotele sin dal IV secolo.

Porgeranno il loro saluto il sindaco di Tortoreto Domenico Piccioni e il delegato regionale dell’Accademia Italiana della Cucina Nicola D’Auria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *