Ladri in azione nella notte della Befana a Pineto, Mosciano e Giulianova

Ladri in azione nella notte della Befana a Pineto, Mosciano e Giulianova

Ladri scatenati la notte dell’Epifania in varie località della provincia di Teramo. A Pineto i carabinieri della locale Stazione, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano visto un individuo aggirarsi con fare sospetto vicino a delle abitazioni nella frazione di Scerne, sono riusciti ad individuarlo e a bloccarlo. Nell’auto del 43enne di Silvi, già noto alle forze dell’ordine, sono stati ritrovati una mazza ferrata e alcuni strumenti atti allo scasso. L’uomo è stato denunciato.

I carabinieri di Mosciano Sant’Angelo, invece, hanno sorpreso un teramano di 29 anni, già noto alle forze di polizia, che aveva tentato un furto presso un’abitazione in periferia. Il ladro, però, è stato messo in fuga da alcuni vicini di casa della vittima. Il giovane è stato segnalato alla Procura di Teramo per tentato furto aggravato.

A Giulianova, infine, un individuo si è introdotto in un’abitazione del quartiere dell’Annunziata, riuscendo a portare via un televisore del valore di oltre mille euro. I carabinieri del Nucleo radiomobile, avvisati dal proprietario dell’abitazione, sono intervenuti immediatamente e, dalla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, hanno scoperto che il topo di appartamento era un cileno di loro vecchia conoscenza, di 62 anni, che vive a Giulianova. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato in abitazione. Tutti e tre gli individuati sono stati anche multati per aver violato il coprifuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *