L’istituto “Falcone e Borsellino” dona 30 pc agli studenti per la didattica a distanza

L’istituto “Falcone e Borsellino” dona 30 pc agli studenti per la didattica a distanza

L’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino” Teramo5 sta terminando in queste ore la consegna di circa 30 mini pc e di formato medio, già in dotazione alla scuola grazie a finanziamenti intercettati nel periodo successivo al sisma L’Aquila 2009 e alla donazione di Italgas avvenuta lo scorso settembre a supporto digitale per le istituzioni scolastiche rientranti nel cratere 2016. I pc sono stati destinati agli alunni delle scuole medie di Basciano, Villa Vomano e Teramo-Cona, seguendo i criteri condivisi con i docenti coordinatori di classe e con il Consiglio di Istituto, dopo essere stati gentilmente ripristinati e controllati dal tecnico esperto di istituto Claudio Ursini.

Il dirigente scolastico, Maria Letizia Fatigati, supportata dalle vicarie di istituto Sandra Paolone e Lisa Giancola, ha strutturato i momenti delle tre consegne rispettando le regole del distanziamento sociale in essere e stamattina è stata presente nell’ultima fase presso la sede della Cona. “Raggiungere tutti gli alunni delle medie, che fino ad oggi stavano provvedendo al proprio percorso formativo a distanza con il solo supporto dei cellulari, è stato un momento di profonda crescita e gioia per l’intera comunità scolastica – si legge in un comunicato dell’istituto – precorrendo di fatto quelle che sono le prospettive di acquisto di supporti multimediali con i nuovi finanziamenti stanziati dal Ministero per l’Istruzione a favore delle scuole proprio per cercare di ridurre i disagi digitali che si stanno verificando con l’attivazione della formazione a distanza. I pc che l’I.C. “Falcone e Borsellino” Teramo5 riuscirà ad acquistare con i fondi di cui sopra verranno dedicati indicativamente agli alunni delle scuole primarie che, ad oggi, stanno procedendo solo con i cellulari”.

“L’importanza della dotazione di un pc per ogni nucleo familiare – prosegue la scuola – soprattutto degli studenti delle classi delle secondarie di primo grado, si è resa imprescindibile anche perché nei prossimi giorni entrerà a regime la nuova piattaforma, dal nome che evoca aggregazione e socialità e che auspichiamo possa essere di buon augurio per tutti noi, Agorà, sul registro elettronico di istituto che estenderà a tutte le classi delle primarie e secondarie lezioni in modalità sincrona (video in diretta) e asincrona (materiali per lavoro in autonomia), nella cornice blindata e protetta di un registro già strutturato e pensato ad unico ed esclusivo uso scolastico. Gli studenti possono svolgere sulla piattaforma esercizi, verifiche, interrogazioni, discussioni, chat, incontri virtuali ed esperienze collaborative, finalizzate a meglio strutturare un decalogo di approccio più ampio e trasparente riguardo alla nuova didattica in essere”.

Stamattina, inoltre, la professoressa Federica Tarli, insegnante di Matematica e Scienze nella scuola media di Teramo-Cona, ha fatto dono del proprio portatile personale a fratellini senza computer e a cui la scuola avrebbe potuto provvedere con un solo dispositivo. Un gesto, sottolinea la scuola, e una generosità di altissimo valore e significato. La comunità dell’istituto comprensivo ringrazia la professoressa, oltre all’insegnante Rosalba Di Marcello, al personale di segreteria e ai collaboratori scolastici che hanno permesso l’organizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *