Martinsicuro, sfruttamento della prostituzione: arrestato latitante moldavo

Martinsicuro, sfruttamento della prostituzione: arrestato latitante moldavo

Finisce in carcere lo sfruttatore di lucciole moldave sul quale pendeva un mandato di cattura internazionale spiccato nel 2016 dal Tribunale di Teramo. Valeriu Anghel, 40 anni, è stato stanato in un’abitazione in via Valleoscura a Fermo. Qui cercava di nascondersi dopo essere stato condannato in patria, insieme alla moglie Diana, per traffico di esseri umani. Il Tribunale di Teramo lo cercava per le accuse nei suoi confronti di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione ma anche per tentata estorsione, tentata violenza privata, lesioni aggravate e possesso nonché fabbricazione di documenti falsi. Le indagini della Squadra Mobile di Teramo sono state certosine: l’uomo, insieme alla moglie e un altro connazionale, gestiva un traffico di lucciole in appartamento specie nella zona di Villa Rosa. E se provavano ad un uscire dal giro, le rintracciava e picchiava. È accaduto proprio a Martinsicuro dove ha raggiunto due ragazze, le ha picchiate e ha chiesto loro i soldi incassati. Adesso il 40enne è in carcere in attesa del processo che inizierà il prossimo 3 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *