Mattarella nomina Alfiere della Repubblica ragazza di Castelli

Mattarella nomina Alfiere della Repubblica ragazza di Castelli

Ci sono due abruzzesi fra i giovani ai quali il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito 25 attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica” per essersi distinti come costruttori di comunità, attraverso la loro testimonianza, il loro impegno, le loro azioni coraggiose e solidali, e che per questo rappresentano modelli positivi di cittadinanza, esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel Paese. Si tratta di Francesca Nardangeli, 18 anni, residente a Castelli, in provincia di Teramo, e di Mirco Frattura, quindicenne residente all’Aquila.

Francesca si è distinta “per il generoso impegno in favore della sua comunità, per il contributo alla resilienza dopo gli eventi sismici del 2016 e 2017 e alla costruzione di reti di solidarietà in favore delle persone più fragili”. Mirco ha ricevuto l’attestato d’onore “per la passione educativa e la capacità di mettersi in gioco, organizzando sport e laboratori per i più piccoli e divenendo un modello positivo per i coetanei”.

“Questa notizia mi ha colto impreparata, perché non ne sapevo nulla. E ne sono contenta perché vuol dire che il mio lavoro ha dato i suoi frutti”. Questa la reazione sorpresa ma felice per l’onorificenza ricevuta da Francesca Nardangeli. Francesca è una studentessa che quest’anno si diplomerà al liceo artistico di Castelli. “Sono iscritta alla pastorale giovanile, faccio volontariato in oratorio, do una mano agli anziani se c’è bisogno – racconta Francesca – e sono impegnata in attività di catechismo”. Grande soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Castelli Rinaldo Seca, che l’ha chiamata per farle i complimenti: “Per noi si tratta di un duplice orgoglio – ha detto il sindaco – in quanto Francesca oltre ad essere una residente di Castelli è anche studentessa del liceo artistico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *