Montorio, resta teso il rapporto tra Facciolini e i consiglieri del Misto

montorio al vomano

Montorio, resta teso il rapporto tra Facciolini e i consiglieri del Misto

“Con coerenza e senso di responsabilità, abbiamo fornito il nostro sostegno all’approvazione del bilancio consolidato, al fine di evitare un eventuale intervento della Corte dei Conti e il blocco di quelle assunzioni necessarie al funzionamento della macchina amministrativa”. I consiglieri comunali di Montorio appartenenti al gruppo Misto, Diomira Nibid, Lorenzo Valleriani e Mario Colangeli, puntualizzano la loro posizione espressa nel consiglio comunale di venerdì che ha salvato il sindaco Mario Ennio Facciolini. “I rapporti con l’attuale maggioranza e con il primo cittadino, come dichiarato in assise consiliare, rimangono di attesa – precisano i tre consiglieri – era stato già chiesto, lo scorso 28 Luglio, un “cambio di passo” relativo all’azione amministrativa incentrato sui contenuti, sulla visione programmatica e sull’efficacia dell’azione amministrativa. Allo stato attuale – incalzano Colangeli, Nibid e Valleriani – attendiamo in tempi brevi una disponibilità da parte del Sindaco stesso a ridiscutere il tutto nell’interesse esclusivo della cittadinanza montoriese: le future scelte del governo locale a livello operativo e gli interpreti di questo necessario cambio di direzione saranno le nostre priorità”.

I tre componenti del gruppo Misto spiegano anche la scelta di abbandonare l’aula consiliare prima della discussione delle mozioni avanzate dalla minoranza. “Dal mese di agosto – affermano – periodo in cui erano state presentate dalla minoranza le quattro mozioni, siamo stati completamente esclusi dalla vita politica comunale e, conseguentemente, anche dalla costruzione e discussione democratica delle mozioni stesse. Rimanere in aula a discutere e votare mozioni strumentali e prive di coinvolgimento, sarebbe stato un insulto allo strumento del consiglio comunale che, al contrario, rispettiamo profondamente”. Infine Colangeli, Nibid e Valleriani si rivolgono alla consigliera Alessia Nori, anche lei fuoriuscita dalla maggioranza per approdare al Misto: “Non è dato sapere come mai abbia deciso di fornire un voto contrario al bilancio nonostante l’importanza che il documento finanziario riveste per il futuro del nostro paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *