Mosciano, scappa dalla comunità e aggredisce i genitori: arrestato 24enne

Mosciano, scappa dalla comunità e aggredisce i genitori: arrestato 24enne

I carabinieri di Mosciano Sant’Angelo hanno arrestato un 24enne del luogo (D.A. le iniziali) già gravato della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai genitori. Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine per problemi con l’alcol e la droga, e già condannato per maltrattamenti in famiglia commessi nel 2018, era solito presentarsi a casa in preda ai fumi dell’alcol e degli stupefacenti aggredendo con violenza gli anziani genitori. Nei giorni scorsi i carabinieri, su richiesta degli stessi genitori, sono dovuti intervenire nuovamente perché il figlio si era presentato a casa violando il divieto di avvicinamento, dopo essersi allontanato dalla comunità di recupero dov’era in cura per disintossicarsi. Con il pretesto di farsi restituire un cellulare, ha aggredito il padre spingendolo contro un muro e provocandogli lesioni giudicate guaribili in 25 giorni. Dopo questo episodio, che gli è costata la denuncia da parte del genitore, il giudice per le indagini preliminari ha ordinato l’arresto del 24enne, che è stato condotto dai carabinieri nel carcere di Teramo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *