Mosciano, ubriachi in discoteca: quattro minorenni in ospedale

Mosciano, ubriachi in discoteca: quattro minorenni in ospedale

Una serata in discoteca è finita all’ospedale per quattro ragazzi teramani tra i 15 e i 17 anni, soccorsi per l’eccessivo consumo di alcol. Ad intervenire nel locale di Mosciano sono stati i carabinieri di Giulianova intorno all’una della scorsa notte. Al loro arrivo i militari hanno trovato i quattro minorenni, presenti nel locale insieme ad una comitiva di amici, in stato di evidente ubriachezza. Sono state necessarie due ambulanze per trasportarli all’ospedale di Giulianova per le cure del caso, dopo di che sono stati dimessi e riaffidati ai genitori. Sono state avviate verifiche per individuare chi ha fornito le bevande alcoliche ai ragazzi.

La versione del locale: “Alcol consumato all’esterno”

Di seguito riportiamo la nota diffusa nella serata di sabato 2 novembre dai responsabili del locale di Mosciano Stazione nel quale si è verificato l’accaduto:

La direzione del Pin Up , in merito agli avvenimenti accaduti nella serata del primo novembre, tiene a precisare che: in occasione dell’evento, il locale era locato ad una società esterna specializzata in questo tipo di manifestazioni; che la società in questione ha agito nel massimo rispetto delle regole sia preventive che attuative, dove porgiamo i nostri sinceri complimenti per la gestione e l’organizzazione sulla pubblica sicurezza. Il locale è perfettamente idoneo sotto il profilo della sicurezza. Si specifica inoltre, come constatato anche dalle forze dell’ordine, che il consumo di alcolici in oggetto è avvenuto nelle aree pubbliche limitrofe, dove è impossibile effettuare controlli. Tanti infatti i giovanissimi in possesso di alcolici di altra provenienza, rinvenuti all’esterno da pubblici ufficiali. In collaborazione con le forze dell’ordine, per tutelare la pubblica sicurezza dei partecipanti, si è deciso di spegnere la musica un’ora prima, visti gli sgradevoli episodi creati fuori dal locale da ragazzi purtroppo poco attenti nel loro controllo. Ci riserviamo di poter sempre migliorare ed attuare sempre maggiori misure di prevenzione per la tutela del pubblico minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *