Nereto, minaccia la moglie dell’amante: divieto di avvicinamento per una 20enne

Nereto, minaccia la moglie dell’amante: divieto di avvicinamento per una 20enne

In diverse occasioni avrebbe molestato e minacciato la moglie del suo amante, tanto da cagionarle un perdurante e grave stato d’ansia e paura per la propria incolumità e costringerla ad alterare le proprie abitudini di vita quotidiana. Così per una ragazza poco più che ventenne residente a Nereto è scattato il divieto di avvicinamento alla vittima: la donna, così come stabilito nel provvedimento emesso dal gip Lorenzo Prudenzano, dovrà rispettare la distanza minima di 500 metri dalla moglie del suo amante, così come dall’abitazione e dal luogo di lavoro di quest’ultima. La misura, chiesta dal pm Laura Colica, è arrivata al termine delle indagini condotte dai carabinieri di Nereto, con la giovane che adesso dovrà rispondere dei reati di atti persecutori, violazione di domicilio, violenza privata, minaccia e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, la 20enne in più occasioni avrebbe inviato alla moglie dell’amante sms minacciosi con la promessa di ucciderla, tagliarle la gola o prenderla a coltellate. In una circostanza, si sarebbe anche introdotta nell’appartamento della vittima, arrampicandosi da un balcone, ed entrata nella camera da letto si sarebbe intrattenuta contro la volontà della vittima. In un’altra occasione, incontrandola per strada, avrebbe iniziato ad urlarle frasi minacciose, tanto da costringere la donna a rifugiarsi all’interno della propria autovettura che la giovane avrebbe poi colpito ripetutamente con calci e pugni. Un’altra volta, invece, dopo essersi presentata sotto casa della donna, non avrebbe esitato a lanciare attraverso una finestra aperta un coltello da cucina nell’appartamento. Una situazione che aveva spinto la vittima a rivolgersi ai carabinieri, che al termine delle indagini hanno rimesso una relazione alla Procura che ha chiesto ed ottenuto la misura cautelare nei confronti della ventenne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *