Notaresco, in porta arriva Francesco Scotti

Notaresco, in porta arriva Francesco Scotti

Il S.N. Notaresco ufficializza l’ingaggio del portiere Francesco Scotti. Nato a Roma l’8 gennaio 1983, il neo rossoblù ha assaporato i vertici del calcio agli inizi della sua carriera, con la Lazio in serie A e con il Cittadella nella serie cadetta. Poi ha vestito diverse maglie tra C1 e C2, Fermana, Ancona, Sangiovannese, Florentia Viola, Montevarchi, Sansovino, San Marino e Forlì. Da rimarcare anche l’annata vissuta a L’Aquila (dal gennaio 2016 per un totale di 17 gettoni) e l’esperienza durata ben sette stagioni a Rimini di cui le ultime quattro consecutive comprese 15 presenze nel corrente campionato. Per un totale di oltre 340 partite tra i professionisti.

“E’ una scelta dovuta ad un progetto serio ed una società seria – le prime parole da giocatore rossoblù di Francesco Scotti – sicuramente ha influito il fatto di approdare in una squadra che sta ottenendo grandi risultati, che ha voglia di confermarsi e di realizzare un sogno. Questa cosa mi ha affascinato ed entusiasmato. Sono qui da qualche giorno ed ho potuto vedere da vicino la squadra che è un grande gruppo, tutti sono concentrati per l’obiettivo, sulle direttive dell’allenatore e tutto questo permette di raggiungere risultati e traguardi importanti. Personalmente – prosegue Scotti – conoscevo già capitan Salvatori per averci giocato insieme con la Sangiovannese e Stivaletta con cui ho condiviso l’esperienza a L’Aquila ma, di nome, ovviamente, ho sentito parlare anche di Pomante e Sansovini. Mi metterò a disposizione, mi sento di ringraziare società, staff e squadra per l’accoglienza ricevuta, mi hanno fatto sentire subito a casa. Ho grande entusiasmo e voglia di essere ancora protagonista. La firma nel giorno del mio compleanno? Sono molto contento, è una di quelle cose che può restare indelebile, che si fa fatica a dimenticare”. Grande soddisfazione è espressa dal presidente Salvatore Di Giovanni. “Dopo l’addio di Paolo Ginestra eravamo alla ricerca di un portiere di grande esperienza, abbiamo vagliato diversi profili e, alla fine, non potevamo fare scelta migliore. Abbiamo ingaggiato un giocatore di grande affidabilità che, nel corso degli anni, ha fatto registrare un curriculum davvero importante tra i professionisti e che, certamente, potrà dare una mano alla squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *