Pineto, i parcheggi a pagamento slittano al 27 giugno

strisce blu

Pineto, i parcheggi a pagamento slittano al 27 giugno

I parcheggi contrassegnati dalle strisce blu a Pineto inizieranno a essere a pagamento dal 27 giugno 2020. E’ quanto stabilito da una delibera di giunta. Per andare incontro ai cittadini e agli operatori commerciali in questo periodo caratterizzato dall’emergenza da Covid-19, infatti, si è deciso di attendere l’entrata nel vivo della stagione estiva facendo slittare di quasi un mese rispetto al 2019 l’avvio del pagamento della sosta nelle strisce blu che sarà attivo fino al secondo fine settimana di settembre tutti i giorni dalle 8 alle 20.

Nel dettaglio le strade dove le soste saranno a pagamento sono: via Stati Uniti D’America dall’incrocio con la SS16 fino all’incrocio con via Messico, con esclusione dei primi sei stalli lato est e sino all’incrocio con piazza Europa Unita, via Svizzera dall’intersezione con via Jugoslavia fino all’intersezione con via Gran Bretagna con l’istituzione del senso unico alternato, via Germania ambo i lati con l’istituzione di senso unico. In via D’Annunzio, nel tratto compreso tra la SS16 e via Cellini lato mare, via Platone solo su un lato, via Pitagora, lato mare da via Platone a via Diogene, con l’istituzione del senso unico, tutta piazza Aristotele, via XX Settembre, tratto compreso tra via Cellini e via da Vinci lato mare, via da Vinci, tratto tra via XX Settembre e via Filiani in entrambi i lati, parte del piazzale antistante la stazione ferroviaria.

Il pagamento può essere effettuato tramite i parchimetri (sia in moneta tradizionale che elettronica) o attraverso una App. Sono previsti abbonamenti per residenti e operatori turistici oltre a agevolazioni per i clienti delle strutture ricettive e esenzioni per disabili, veicoli di servizio e soccorso.

 “A causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 – commentano dall’Amministrazione Comunale- quest’anno l’inizio dei parcheggi a pagamento è stato procrastinato di quasi un mese rispetto allo scorso anno per agevolare i cittadini e gli operatori economici. La sua istituzione muove sempre dall’assunto che si incentiva il turn over dei veicoli nelle aree sosta delle zone turistiche e si incoraggia un utilizzo più razionale dei veicoli in tutta la città stimolando l’uso del trasporto pubblico o l’uso delle biciclette”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *