VIDEO | Pineto: nel piano triennale opere per rischio idrogeologico, scuole e ciclabili

VIDEO | Pineto: nel piano triennale opere per rischio idrogeologico, scuole e ciclabili

Interventi per mitigare il rischio idrogeologico e per la messa in sicurezza del territorio comunale, lavori relativi all’edilizia scolastica e per lo sport e interventi legati alla mobilità sostenibile. Sono queste le tematiche chiave che hanno guidato la programmazione e la pianificazione delle opere pubbliche a Pineto per il triennio 2020/22. Il piano triennale mette a sistema interventi di più piccola portata assieme a quelli di grande respiro, per cui il Comune si è attivato con la partecipazione a bandi ministeriali. Di questo si è parlato nel corso del Consiglio comunale di mercoledì 15 luglio, durante il quale è stato anche approvato il bilancio di previsione 2020 ed è stato creato un capitolo con un accantonamento di circa 100 mila euro, importo che potrebbe anche aumentare nei prossimi mesi, come fondo per far fronte a forme di aiuto per sostenere eventualmente le attività produttive in difficoltà a causa dell’emergenza da Covid-19.

Tra i lavori in programma nell’ambito della mitigazione del rischio idrogeologico ci sono i due lotti relativi ai lavori nella località Mutignano con la messa in sicurezza di via di Sotto; interventi sono in programma sulla strada comunale Cannuccia, prevista anche la realizzazione del nuovo canale di raccolta delle acque meteoriche in zona Foggetta. In merito al torrente Calvano, è stata presentata domanda di finanziamento per una progettazione esecutiva che vada a contemplare la realizzazione di una vasca di espansione e la riqualificazione dell’area con uno studio di percorsi verdi lungo gli argini del torrente stesso.

Quanto all’edilizia scolastica entro il 31 ottobre partiranno i lavori per la realizzazione del nuovo polo dell’infanzia in frazione Borgo Santa Maria e verranno realizzati interventi di adeguamento sismico nella scuola elementare di Scerne. Riguardo alla scuola media della stessa località e alla scuola dell’infanzia di Corfù, si partirà con i progetti di adeguamento sismico delle strutture esistenti. Per lo sport è in programma la realizzazione di un manto in erba sintetica nel campo di calcio di Scerne e ci si sta riservando la possibilità di prevedere il rifacimento del campo di Mutignano anche alla luce dei bandi settoriali che sono usciti nei giorni scorsi e che usciranno.

Quanto alla mobilità sostenibile sono stati aggiudicati i lavori per il completamento del Bike to Coast, sono in corso i lavori di prosecuzione della ciclabile che collegherà Borgo Santa Maria, costeggiando la Ss16, con il centro di Pineto. E’ prevista anche la prosecuzione della ciclabile verso il quartiere dei Poeti. A tal proposito, l’amministrazione coglie l’occasione per ringraziare l’Anas che in questi giorni sta realizzando una nuova rotatoria in prossimità dell’incrocio della Ss16 con via Martella.

Sono previsti anche i lavori per la realizzazione di un nuovo canile comunale visto che la struttura che ospita attualmente i cani è in degrado. Inoltre attraverso il ricorso a un fondo di rotazione con la cassa depositi e prestiti verrà contemplata l’attivazione di studi di fattibilità che possano essere spendibili per partecipare a bandi o cercare delle coperture economiche per realizzare le opere. Studi che riguarderanno l’intero territorio comunale con particolare riferimento al centro di Pineto al fine di individuare una progettualità che vada a integrare quello che era stato previsto in passato alle nuove necessità emerse.

“Desidero ringraziare – commenta l’assessore ai lavori pubblici Jessica Martella – gli amministratori, l’ufficio tecnico e tutti quelli che si adoperano o si sono adoperati in passato per pianificare al meglio gli interventi necessari alla nostra città. Con questo piano delle opere pubbliche riusciremo a rispondere alle tante esigenze del territorio rendendo Pineto più sicura, più servita e più sostenibile”. “Durante il consiglio comunale – aggiunge l’assessore al bilancio Claudio Mongia è stato anche approvato il bilancio di previsione 2020. Sappiamo bene le difficoltà del momento causate dal Covid-19. Pineto è un paese turistico, quindi non possiamo farci trovare impreparati nella gestione ordinaria e con il tempo i vari capitoli trattati, non potendo avere una previsione certa, verranno variati in base alle esigenze di bilancio. È stato creato un capitolo con una somma iniziale di 100 mila euro, con l’auspicio di poterlo incrementare, a sostegno delle attività economiche. L’amministrazione, come noto, ha già posto in essere vari sostegni economici per fronteggiare l’emergenza Covid-19”. “Quello che stiamo vivendo è un momento difficile – commenta il sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – il bilancio tiene conto di tutte le difficoltà del territorio, dei cittadini, degli operatori economici e sarà in continua evoluzione in funzione delle misure nazionali e degli ulteriori interventi che dovremmo fare nel corso dei prossimi mesi”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *