Pineto, aggressione a un disabile: i carabinieri arrestano uno slovacco

Pineto, aggressione a un disabile: i carabinieri arrestano uno slovacco

Disavventura nella tarda mattinata di oggi per un disabile pinetese di 42 anni il quale, insieme a sua moglie,  si era recato presso un supermercato per fare la spesa. Nello spiazzo antistante al negozio il malcapitato, costretto in sedia a rotelle, ha trovato il posto riservato ai disabili occupato da una bicicletta, così ha chiesto ad un uomo che era lì vicino se fosse sua e se potesse spostarla per parcheggiare la sua auto. La risposta non si è fatta attendere: il proprietario della bici, uno slovacco pregiudicato di 59 anni, è passato subito alle vie di fatto. Ha tolto la catena antifurto alla sua bicicletta e con questa si è accanito contro il disabile, impossibilitato a difendersi, e sua moglie accorsa in suo aiuto.

Le urla dei due poveretti hanno attirato l’attenzione dei passanti che, a loro volta, hanno chiamato immediatamente i Carabinieri i quali sono giunti sul posto in pochi minuti bloccando l’aggressore e chiamando soccorsi per l’uomo in carrozzina, poi ricoverato presso il pronto soccorso di Atri a causa delle lesioni subite. La moglie del disabile è in stato di shock ed anche lei ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Lo slovacco, una volta immobilizzato è stato perquisito. Nel suo zaino è stato rinvenuto un coltello a serramanico di genere proibito e due carte bancomat rubate lo scorso giugno a due signore di Tolentino. Lo straniero è stato quindi arrestato per lesioni personali aggravate, violenza privata, minaccia, ricettazione e porto abusivo di coltello. Domattina si svolgerà l’udienza di convalida dell’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *