Ponte sul Tordino: si attende l’ok della Regione per avviare i lavori

Ponte sul Tordino: si attende l’ok della Regione per avviare i lavori

Grande soddisfazione esprimono il sindaco Sabatino Di Girolamo e l’assessore ai Lavori Pubblici Simone Tacchetti per gli esiti dell’incontro avuto questa mattina con il primo cittadino di Giulianova Jwan Costantini con il quale sono state riprese le fila della situazione del ponte ciclopedonale sul Tordino le cui condizioni strutturali sono gravemente danneggiate.

“Un’infrastruttura che è divenuta terra di nessuno, oltre che di vetture che transitano indisturbate a dispetto di pedoni, ma anche della sicurezza per la tenuta dello stesso”, commenta Tacchetti.

Di Girolamo, insieme al collega primo cittadino di Giulianova ha ricostruito l’iter del progetto di rifacimento che proprio qualche anno fa fu oggetto di un vertice tra l’ex assessore regionale Dino Pepe, il Comune di Roseto, il Comune di Giulianova e la Provincia.

“In quell’occasione – spiega Tacchetti – l’assessore Pepe mise a disposizione sul tavolo un finanziamento di 300 mila euro che si stabilì di caricare su un finanziamento già esistente della Regione per la ciclabile di Giulianova”. Una scelta maturata per accelerare i tempi e consentire una veloce erogazione della somma. L’iter tuttavia, probabilmente a causa del commissariamento di Giulianova, ha subìto qualche rallentamento. Dalla riunione è emerso che la progettazione è pronta e ad oggi si attende solo l’ok della Regione Abruzzo sull’intero progetto della ciclabile per bandire la gara e avviare i lavori in modo da concluderli prima della stagione estiva. “Il sindaco di Giulianova e la nostra amministrazione, seguono con molta attenzione la vicenda e auspicano una veloce conclusione. Nel frattempo – conclude il sindaco – ci rallegriamo del clima di grande collaborazione e cortesia maturata nel corso della riunione con il primo cittadino giuliese con il quale intendiamo instaurare un costante raccordo su vari temi di reciproco interesse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *