Riapertura scuole: 17 autobus TUA in più e lezioni su due fasce orarie

Riapertura scuole: 17 autobus TUA in più e lezioni su due fasce orarie

In vista della riapertura delle scuole il 7 gennaio, con lezioni in presenza per il 75% degli studenti delle superiori, la Prefettura di Teramo, dopo il confronto con tutti i portatori di interesse (Provincia, Comuni, Tua, società di trasporto private, forze dell’ordine, Ufficio scolastico provinciale, dirigenti) ha licenziato il piano operativo dei trasporti pubblici. Piano che tra le principali novità prevede, oltre agli ingressi e alle uscite scaglionati negli istituti superiori della provincia, anche un aumento di autobus e corse a disposizione degli studenti. In particolare, la Tua garantirà 17 autobus in più (forniti da ditte private) oltre ai 130 propri, per complessive ulteriori 72 corse, con la produzione chilometrica giornaliera che sarà incrementata attraverso la previsione di ulteriori 3772 km erogati direttamente da TUA cui si aggiungeranno ulteriori 2100 km erogati dai privati. Queste percorrenze si sommano ai 18.500 km erogati giornalmente da Tua nella provincia di Teramo e garantiranno il rispetto del limite di capienza del 50%. Il Comune di Teramo provvederà alla realizzazione di tre ulteriori stalli nei pressi dell’area di stazionamento della zona Cona, al fine di consentire la fermata e/o stazionamento di ulteriori autobus contribuendo, al tempo stesso, alla risoluzione della problematica degli assembramenti già verificatisi in precedenza.

“Un lavoro corale, uno sforzo organizzativo importante che ci investe in maniera particolare perché per la maggior parte riguarda gli studenti delle superiori – dichiara il presidente della Provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura – questo piano garantisce tutti almeno sul piano degli impegni assunti e condivisi. Sulla funzionalità sarà importante un costante monitoraggio per aggiustare il tiro se ce ne sarà bisogno, un’attività capillare di informazione a famiglie e studenti affinché tutti vengano responsabilizzati rispetto ai comportamenti individuali: in questa fase saranno determinanti”.

In provincia di Teramo vi sono 17 plessi d’istruzione scolastica di secondo grado frequentati da 11.562 studenti, dei quali 7.565 pendolari che si spostano, per lo più, a bordo degli autobus del trasporto pubblico extra e sub-urbano. Gli istituti scolastici, nell’ambito della propria autonomia organizzativa, assicurano la divisione dei diversi gruppi per contingenti numerici omogenei in modo da favorire una migliore pianificazione dei servizi di trasporto. La previsione di due orari di ingresso è finalizzata a ripartire la popolazione scolastica su due diverse fasce orarie, contribuendo in tal modo a ridurre l’assembramento in prossimità dei plessi e ad alleggerire le presenze a bordo dei mezzi pubblici di trasporto. Gli orari di ingresso andranno dalle 7.50 del primo gruppo al “Pascal-Comi-Forti” alle 9.50 del secondo gruppo del “Moretti” di Roseto. Gli orari di uscita andranno dalle 12.00 del primo gruppo all’istituto “Delfico-Montauti” di Teramo alle 17.00 del secondo gruppo dello stesso “Delfico-Montauti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *