Ricostruzione, arriva il personale per i comuni del cratere sismico

Terremoto Marche

Ricostruzione, arriva il personale per i comuni del cratere sismico

Nel corso della Cabina di Coordinamento tenutasi oggi a Roma è stata approvata l’ordinanza che autorizza l’assunzione di personale aggiuntivo per accelerare il disbrigo delle richieste di contributo. Si tratta delle 30 unità previste a beneficio dell’Abruzzo dal decreto ‘Sbloccacantieri’, pari al 15% del totale (200). In fase di discussione è emerso che la Regione Abruzzo è l’unica ad aver già avviato le procedure concorsuali i cui primi esiti preselettivi sono stati pubblicati lo scorso 13 dicembre. “Ci siamo portati avanti con il lavoro in attesa delle autorizzazioni odierne – ha dichiarato il presidente Marco Marsilio – Anche in questo caso abbiamo sconfitto la burocrazia arrivando al traguardo in tempi rapidissimi”. Autorizzata inoltre una maggiore spesa pari a 600mila euro annui per i fabbisogni di personale dei Comuni del cratere sismico abruzzese. Grazie a tale modifica, i 23 Comuni del cratere passeranno dalle attuali 56 unità di personale addetto alla ricostruzione a 81, con un incremento di ben 25 unità. Prorogati, inoltre, i termini per la presentazione delle richieste di contributo per gli interventi di ricostruzione degli immobili ad uso abitativo e produttivo. Per gli immobili con danno lieve la scadenza è stata fissata al 30 giugno 2020, mentre per quelli con danno grave al 31 dicembre 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *