Roseto: 8 ragazzi diversamente abili lavoreranno a Rurabilandia

Roseto: 8 ragazzi diversamente abili lavoreranno a Rurabilandia

L’assessore al sociale del Comune di Roseto, Luciana Di Bartolomeo, ha sottoscritto una convenzione con la Asp2 della Provincia di Teramo che prevede l’inserimento lavorativo di otto ragazzi diversamente abili rosetani nella fattoria sociale Rurabilandia. “Si tratta di utenti –  spiega l’assessore Di Bartolomeo – che già frequentano l’agriturismo sociale privatamente, ma ai quali il Comune riconoscerà un rimborso spese per le attività svolte sotto forma di compartecipazione. L’importo stanziato è di 10 mila euro per un anno”. La collaborazione è nata con la precedente governance che faceva capo a Roberto Prosperi ed è proseguita con l’attuale presidente Luca Di Pietrantonio. “A 20 anni dalla legge sul collocamento mirato (legge 68/99), l’inclusione lavorativa e sociale delle persone con disabilità resta ancora un traguardo lontano da raggiungere nel nostro Paese – dichiara il presidente dell’Asp Luca Di Pietrantonio – E’ evidente che l’operato di una struttura come Rurabilandia, oltre a dare un supporto alle famiglie, tende come mission a superare questo gap comune a tante aree del nostro Paese e ad essere sussidiario alle famiglie che purtroppo si caricano sulle spalle il gravoso compito di proteggere e inserire i ragazzi nel tessuto lavorativo dopo la scuola. La sinergia con Roseto – conclude Di Pietrantonio – va in questa direzione ed è per questo che ho voluto sposare questa collaborazione certo che sarà destinata ad accrescersi in futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *