Roseto, casello A14: Autostrade presenta istanza di dissequestro

Roseto, casello A14: Autostrade presenta istanza di dissequestro

Il sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo, con l’assessore del comune di Pineto Claudio Mongia e il sindaco di Silvi Andrea Scordella, ha incontrato questa mattina la direzione Autostrade del 7° tronco Pescara, rappresentata da Donato Maselli e Marco Perna, dopo la richiesta seguita al problema della chiusura del casello autostradale di Roseto in direzione Ancona. Chiusura scaturita dal sequestro del viadotto che passa sopra la Statale 150 da parte del gip di Avellino.

“Il direttore di tronco – ha dichiarato il sindaco a margine della riunione – mi ha informato che nella giornata di oggi l’ufficio legale della società concessionaria inoltrerà una nuova istanza di parziale dissequestro del viadotto 150. E’ chiaro che in questa fase non ci sono ancora state fornite rassicurazioni circa la tempistica, ma la società confida comunque di poter ottenere un parziale dissequestro. La richiesta si giustifica grazie alla garanzia di alcuni accorgimenti tecnici da adottare che a giudizio di Autostrade sarebbero idonei a ridurre l’area oggetto di sequestro preventivo e quindi a riaprire il casello di Roseto senza pregiudicare le esigenze di sicurezza sottese al provvedimento della magistratura. Ho rappresentato – prosegue Di Girolamo –  ai dirigenti del tronco i gravi riflessi per la popolazione di Roseto e dell’intera vallata del Vomano oltre che per le aziende del bacino di questo provvedimento e ho avuto rassicurazioni circa la volontà di sbloccare la situazione il prima possibile”. Il sindaco, dopo essere stato informato dell’inoltro di questa istanza alla magistratura competente, sarà nuovamente domattina in prefettura dove è stato convocato un Comitato operativo per la viabilità che ha per oggetto proprio il viadotto del Vomano e a chiusura del casello di Roseto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *