Roseto, dal Tar via libera al centro di raccolta e riuso di Fonte dell’Olmo

Roseto, dal Tar via libera al centro di raccolta e riuso di Fonte dell’Olmo

Il Tar dell’Aquila ha respinto la richiesta di sospensione cautelare delle deliberazioni consiliari con cui si è dato il via libera alla realizzazione del centro di raccolta e del centro di riuso in località Fonte dell’Olmo, a Roseto degli Abruzzi. Lo rende noto l’assessore all’ambiente Nicola Petrini. La richiesta di sospensione era stata avanzata da aziende e cittadini contrari alla localizzazione degli impianti. Il tribunale amministrativo ha riconosciuto la piena legittimità del procedimento urbanistico e amministrativo posto in essere.

“Le motivazioni di queste ordinanze – dichiara Petrini – confermano la bontà dell’operato del Comune. Mi rammarico dei retropensieri e delle gravi affermazioni rilasciate sui social da alcuni ricorrenti i quali, rivolgendosi direttamente a noi amministratori, scrivono: ‘Chissà cosa vi ha reso sempre così certi del giudizio positivo del Tar…’. Ebbene trovo che sia estremamente imprudente affidare ai social dichiarazioni di tale portata. Noi, come è nostro costume, ci siamo mossi sul binario della correttezza e della legalità. E’ per questo che eravamo fiduciosi sull’esito positivo dei contenziosi. Adesso la realizzazione degli impianti può procedere speditamente e auspico che tutti i cittadini, compresi i ricorrenti, possano cogliere in queste due strutture un’opportunità in termini di decoro e servizi. I centri di raccolta e del riuso non sono di Petrini, ma saranno dei rosetani, per questo auspico che queste ordinanze non rappresentino uno strappo ma un punto di partenza per una nuova stagione di dialogo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *