Roseto, evento: “Innovare il Partito Democratico”

Roseto, evento: “Innovare il Partito Democratico”

“Insieme: innovare il Partito Democratico, ripartire dai territori” è il titolo dell’evento che si svolgerà a Roseto degli Abruzzi, alla Sala Palazzo del Mare a partire dalle 18.30, domani 8 novembre. Vi parteciperanno il componente della segreteria nazionale del Pd Nicola Oddati, il commissario del Pd della provincia di Teramo Pietro Di Stefano, il segretario del Pd Abruzzo Michele Fina, il segretario del Pd di Roseto Simone Aloisi, la deputata Stefania Pezzopane, il senatore Luciano D’Alfonso, i consiglieri regionali Dino Pepe e Sandro Mariani, il sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo. 
“Vogliamo – spiega Di Stefano – offrire un’occasione di discussione che si inserisce all’interno della campagna di ascolto dei circoli in vista della modifica dello Statuto del Pd nazionale. Per noi questo incontro assume anche la valenza di sottolineare l’importanza, e rendere conto del metodo, del rinnovamento del partito in un territorio che ha conosciuto recentemente la scelta del commissariamento. E’ chiaro che il commissariamento è una situazione transitoria, e l’obiettivo deve essere quello della restituzione del partito alla situazione ordinaria attraverso il recupero dell’agibilità politica. Diventa fondamentale, in questo senso, il concorso e la partecipazione dei militanti, in modo particolare dei giovani”.

“La partecipazione dei rappresentanti istituzionali non è un caso – sottolinea il segretario regionale Fina – il lavoro che si sta portando avanti nel territorio teramano può rappresentare un modello, di un partito che ha l’ambizione a ristabilire la coerenza delle regole come pilastro e riferimento di una comunità”.

“Non è casuale che a Roseto – dice il segretario del Pd cittadino Simone Aloisi –  vi sia l’approdo di una iniziativa dove tutta la dirigenza del Pd viene ad discutere dell’importanza dei territori nella nuova organizzazione del partito. Roseto infatti è un territorio che ha registrato uscite importanti dal Pd cittadino, ma che al tempo stesso ha retto egregiamente senza contraccolpi e che continuerà senza alcun dubbio nell’operazione di rinnovamento che da tempo chiediamo. Siamo contenti che si riparta dalla nostra città, dove nel recente passato il partito ha subìto posizioni e scelte asimmetriche, per rilanciare con compattezza l’azione politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *