Roseto, ferisce due poliziotti con le forbici: arrestato 42enne

Roseto, ferisce due poliziotti con le forbici: arrestato 42enne

Aggredisce i poliziotti che stavano perquisendo l’abitazione dove vive, colpendoli con un paio di forbici e con una tenaglia per tentare di sottrarsi all’arresto, col supporto di madre e fratello. Solo la prontezza degli agenti riesce ad evitare conseguenze peggiori e a bloccare l’uomo di Roseto, arrestato per tentato omicidio, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Mentre i familiari sono stati denunciati per concorso nella resistenza a pubblico ufficiale (la madre anche per il rifiuto di fornire le proprie generalità).

Vittime della furia del 42enne rosetano i poliziotti della Volante intervenuti ieri mattina per un controllo alla stazione di Alba Adriatica. Lì hanno intercettato l’uomo, trovato in possesso di 50 grammi di hashish. Scattata la perquisizione nell’abitazione di Roseto, è iniziata la furiosa reazione del fermato e dei suoi parenti nei confronti degli agenti e dei rinforzi giunti sul posto anche dal Commissariato di Atri: calci, pugni, l’assalto con le forbici, mirando anche al petto di uno dei due agenti. Nel parapiglia l’uomo è riuscito ad impossessarsi anche di un paio di tronchesi per colpire i malcapitati che cercavano di mettergli le manette. Nell’abitazione è stato trovato anche un fucile ad aria compressa che, insieme agli altri oggetti usati per colpire gli agenti, è stato sequestrato. Per i due poliziotti si è reso necessario ricorrere alle cure mediche in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *