Roseto, botte a moglie e figli: allontanato 39enne

polizia

Roseto, botte a moglie e figli: allontanato 39enne

È stato colto in flagrante mentre maltrattava la moglie e i tre figli, tutti minorenni. Martedì sera un 39enne è stato allontanato dalla casa di Roseto in cui vive insieme alla famiglia dagli agenti della polizia di Atri. I poliziotti sono intervenuti su chiamata al 113 della figlia della coppia, testimone della lite culminata con un tentativo di strangolamento del marito ai danni della moglie. A difendere la madre è stato il figlio 15enne, colpito a sua volta con un pugno in testa dal padre, prima di riuscire a rifugiarsi in camera insieme ai fratelli più piccoli. Le violenze fisiche e psicologiche pare risalissero sin da quando la famiglia, di origine straniera, risiedeva in un comune del Nord. Pare che a scatenare la violenza fossero motivi di gelosia. La donna non aveva mai denunciato la situazione, nonostante il clima di terrore in cui vivevano lei e i figli. Il 39enne dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *