Roseto, scoperta concessionaria “fantasma”: denunciati quattro romeni

Roseto, scoperta concessionaria “fantasma”: denunciati quattro romeni

La sezione di polizia giudiziaria della polizia stradale di Teramo, con la collaborazione della Guardia di Finanza Teramo e dell’Agenzia delle Entrate della sezione di Giulianova, ha svolto una complessa attività di indagine che ha permesso di denunciare quattro persone, responsabili di una mega truffa in danno dello Stato ed indagati per falso ideologico e materiale, omessa dichiarazione e versamento dell’imposta sul valore aggiunto.

È stata scoperta una rivendita di autoveicoli “fantasma” a Roseto degli Abruzzi, con proprietario un cittadino romeno residente nello stesso comune, che effettuava operazioni non note al fisco, di cui si sono perse totalmente le tracce. Ulteriori indagini hanno permesso di ipotizzare che i quattro romeni, in nome e per conto dell’auto rivendita fantasma, avessero “acquistato” nel 2018, in territorio europeo, ben 37 autovetture già immatricolate soprattutto in Germania, senza alcuna traccia sul suolo italiano, sia essa fiscale e materiale, per un ammontare di oltre un milione di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *