Roseto-Stella Azzurra, l’accordo c’è ma quale sarà il futuro degli Sharks?

Roseto-Stella Azzurra, l’accordo c’è ma quale sarà il futuro degli Sharks?

Manca l’ufficialità da parte delle due società ma l’accordo tra i Roseto Sharks e la Stella Azzurra Roma c’è ed è stato firmato da entrambe le parti. La società capitolina quindi rileva il titolo di A2 degli squali e si trasferirà a Veroli per proseguire nel suo progetto di valorizzazione dei propri giocatori e del proprio vivaio. Si addensano però pesanti ombre sul futuro della Roseto cestistica perché, di fatto, non c’è stato lo scambio di categorie all’interno dell’accordo. Detto in parole povere: non è sicuro che il prossimo anno Roseto disputerà la Serie B.

Adesso la palla torna nelle mani della dirigenza guidata dal presidente Antonio Norante che dovrà decidere se continuare nel progetto cercando di allestire da zero un roster per la Serie B, rinunciare alla Serie B e ripartire da una categoria più bassa (C Silver) oppure lasciare il testimone ad eventuali acquirenti esterni. A questo bisogna aggiungere che la frattura tra società e città pare ormai insanabile, viste anche le recenti accuse lanciate proprio da Norante nei confronti di tutta la comunità cestistica rosetana, puntando il dito contro istituzioni, imprenditori e appassionati oltre che contro gli ultras.

Al momento quindi ci sono tante ipotesi ma nessuna certezza e il tutto sa di vera e propria beffa per una piazza storica e gloriosa come Roseto che, nell’anno del centenario (evento che non capita tutti i giorni), rischia di assistere alla “morte della pallacanestro”. Ci sarà l’ennesimo miracolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *