Roseto: Villa Clemente e Arena 4 Palme candidate al bando rigenerazione urbana

Roseto: Villa Clemente e Arena 4 Palme candidate al bando rigenerazione urbana

Candidare la riqualificazione di Villa Clemente e dell’Arena 4 Palme a finanziamento attraverso il bando per la rigenerazione urbana che ha in dote 5 miliardi di euro. “Il consigliere Nugnes ha posto in evidenza il decreto del presidente del Consiglio che contiene i criteri e le modalità per assegnare ai Comuni i contributi previsti dalla legge di bilancio 2020, destinati a finanziare progetti di rigenerazione urbana, ma la mozione finalizzata ad aprire una discussione in tal senso giunge tardiva, perché avevamo già sollevato una riflessione sul tema al sindaco il quale si era dichiarato disposto a parlare al più presto con il gruppo di maggioranza”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta i consiglieri dei gruppi Roseto Protagonista (Marco Angelini, Massimo Felicioni e Saverio Marini) e Roseto Democratica (Simone Aloisi e Teresa Ginoble).

“Su Villa Clemente esiste già un progetto di riqualificazione finalizzato a farne un teatro e altri spazi ricreativi e per ragioni di tempo e di economie, riteniamo che quel progetto, con i dovuti aggiornamenti, possa essere spendibile per partecipare al bando in modo da intercettare 3 milioni e mezzo di euro utili a realizzare a Roseto quel teatro di cui la città ha bisogno e che da anni ci viene chiesto in maniera corale – spiegano i cinque consiglieri comunali – Per quel che riguarda l’Arena 4 Palme, che questa amministrazione ha provveduto a restituire alla collettività attraverso la sua acquisizione dalle ferrovie, ci piacerebbe si bandisse, compatibilmente con la fattibilità tecnica, un sorta di concorso di idee in modo da coinvolgere architetti e progettisti per restituirci delle proposte di riqualificazione dell’area in chiave sportiva e di aggregazione. E’ evidente che in quel caso, una volta lanciato il contest creativo, il Consiglio comunale nella sua interezza, sarà coinvolto in modo da poter individuare e premiare la proposta migliore”. Il termine fissato per la scadenza del bando è il 4 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *