Sant’Egidio alla Vibrata, molesta una condomina: scatta il Codice rosso

Sant’Egidio alla Vibrata, molesta una condomina: scatta il Codice rosso

Si era invaghito di una condomina e non perdeva occasione per molestarla, organizzando veri e propri agguati pur di incontrarla, sebbene fosse stato più volte fermamente rifiutato. Come se non bastasse, in queste occasioni l’uomo tentava ad ogni costo di palpeggiarla, anche nelle parti intime. La donna, esasperata e fortemente provata, si è rivolta ai carabinieri raccontando le continue molestie subite. Malgrado i netti rifiuti e le intimazioni di riferire i comportamenti molesti ai suoi familiari, l’uomo ad ogni occasione propizia le saltava addosso. In alcune circostanze aveva anche tentato di intrufolarsi in casa della vittima forzando la porta, o calandosi dal tetto per entrare dal terrazzo.

I militari hanno raccolto la denuncia e hanno rimesso una dettagliata informativa per atti persecutori e violenza sessuale. Il sostituto procuratore di Teramo ha richiesto al Gip idonea misura cautelare: di conseguenza è stato applicato il codice rosso e disposto il divieto di dimora nel Comune di Sant’Egidio alla Vibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *