Scuola, procedura on line in due giorni per assumere 1165 docenti in Abruzzo

Scuola, procedura on line in due giorni per assumere 1165 docenti in Abruzzo

Solo due giorni, oggi e domani, per chiudere le procedure di assunzione a tempo indeterminato di 1165 docenti nelle scuole abruzzesi. Troppo poco il tempo a disposizione per esaurire la procedura telematica attraverso la piattaforma Polis secondo il sindacato Flc Cgil che chiede all’Ufficio scolastico regionale di prorogare i termini per dare modo a tutti gli interessati di partecipare. Il ricorso alle nomine on line (e non in presenza) vale sia per i candidati inseriti nelle graduatorie concorsuali che per quelli delle graduatorie ad esaurimento. “Si tratta di termini troppo stringenti – osserva la Flc Cgil di Teramo – che rischiano di non consentire a tutti gli interessati di partecipare alla procedura”. Per questo i sindacati hanno chiesto all’Usr di posticipare la scadenza, ma nel frattempo invitano tutti i docenti coinvolti a monitorare costantemente i siti dell’Ufficio regionale e degli ambiti territoriali per le istruzioni operative e la tempistica.

Il Ministero dell’Istruzione ha indicato per l’Abruzzo la disponibilità di 1192 posti, da cui verranno disposte le 1165 immissioni in ruolo, una volta detratti gli esuberi su base provinciale. In provincia di Teramo i posti disponibili sono 260 (207 comuni e 53 di sostegno), dei quali 37 nella scuola dell’infanzia (25 comuni e 12 di sostegno), 37 nella scuola primaria (26 comuni e 11 di sostegno), 94 nella scuola di primo grado (72 comuni e 22 di sostegno) e 92 nella scuola secondaria (84 comuni e 8 di sostegno).

La Flc Cgil ricorda che l’anno scorso in Abruzzo ci furono solo 786 immissioni in ruolo sulle 965 disponibili, cioè 178 in meno, e quest’anno, dai dati in possesso del sindacato, la situazione potrebbe essere peggiore. “Prevediamo che moltissimi posti resteranno privi di titolare – fanno sapere dal sindacato – soprattutto nella scuola secondaria di I e II grado. Siamo dunque molto lontani dal centrare l’obiettivo di avere tutti i posti liberi coperti a settembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *