VIDEO | Serie C, doppio Ilari: il Teramo sbanca Pagani (1-2)

esultanza Teramo

VIDEO | Serie C, doppio Ilari: il Teramo sbanca Pagani (1-2)

La doppietta con zampata allo scadere di Carlo Ilari, sempre più goleador e uomo squadra della truppa di Paci, regala il secondo successo esterno e il settimo risultato utile consecutivo al Teramo. L’1-2 di Pagani, al termine di un’autentica battaglia, vale la vetta momentanea della classifica con 17 punti: un avvio meraviglioso per il Diavolo che può valere un sogno.

Gara in dubbio per tutta la giornata dopo la notizia dei sette giocatori della Paganese positivi al coronavirus e lo slittamento dell’inizio dalle 15 alle 20:30 (mentre il sindaco della città campana chiedeva addirittura il rinvio). Tanti gli assenti nel Teramo ai quali si aggiunge anche Santoro: ma non a causa del Covid, come si sospettava sin dalla vigilia, visto che i tamponi eseguiti 48 ore prima e immediatamente a ridosso della partita hanno avuto esito negativo per tutti i biancorossi. Paci manda in campo dal primo minuto Di Francesco (prima da titolare) con Mungo in mediana accanto ad Arrigoni e Ilari per un 4-3-3 votato alla corsa e all’attacco.

Dopo i primi minuti di studio (conclusione centrale di esterno di Ilari al 14′) il Teramo la sblocca con il marchio di fabbrica del centrocampista marchigiano: cross di Di Francesco e stacco vincente del 20 biancorosso. Il Diavolo gestire comodamente il vantaggio e torna negli spogliatoi senza mai correre pericoli. Musica diversa nella ripresa, complice anche un po’ di fatica e un campo dove le maggiori qualità tecniche del Teramo non riescono ad emergere. Paci dà subito più peso all’attacco con Bunino per Di Francesco. Si parte con una ripartenza che non scivola con la dovuta fluidità e porta alla conclusione quasi forzata Arrigoni, para il 2002 Bovenzi. Al 49′ rasoterra di Gaeta, Lewandowski è piazzato nel posto giusto. La Paganese cresce e trova il pari al 56′: palla d’oro di Onescu per Guadagni, libero tra Diakite e Lasik, primo colpo di testa respinto da Lewandowski ma il tap in del giovane attaccante fredda il portiere polacco. Il Teramo concede campo ai padroni di casa e al 63′ Paci si gioca il tridente “pesante”: in campo anche Birligea (esordio in campionato) per Cappa. Subito dopo altro colpo di testa di Gaeta con palla sul fondo. E’ sempre Ilari che prova a scuotere i suoi con una conclusione centrale al 68′. Il pareggio sembra accontentare tutti, ma la Paganese non ha fatto i conti con Ilari: il carismatico trequartista spariglia le carte in mischia e trova il guizzo per chiudere la pratica al 90′. Esplosione di gioia incontenibile per tutto il gruppo biancorosso che si traduce nella festa finale e nel primato solitario. Almeno per una notte. Peccato che la marcia debba fermarsi forzatamente per il turno di riposo prima della trasferta infrasettimanale di Catanzaro dell’11 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *