VIDEO | Serie C, il Teramo espugna Monopoli con le firme di Ilari e Costa Ferreira

costa ferreira

VIDEO | Serie C, il Teramo espugna Monopoli con le firme di Ilari e Costa Ferreira

Meno di venti minuti per infrangere un tabù e abbattere la bestia nera dello scorso campionato, capace di vincere sia in casa che al “Bonolis”. Stavolta, invece, è il Teramo a sbancare Monopoli con un 2-0 netto e inconfutabile. La solita partenza lampo con gol in meno di due minuti di Ilari (era successo anche domenica a Bari con Bombagi) bissato al 19’ da Costa Ferreira: tanto è bastato per congelare il match e portare a casa tre punti che valgono provvisoriamente l’alta classifica da imbattuti e con una gara in meno.

Iotti per l’infortunato Piacentini è l’unica novità nelle scelte di Paci. Bunino va in panchina, Gerbi non convocato come Minelli e Soprano. Nel Monopoli Scienza schiera gli ex Sales e Paolucci, in panchina Samele. Alla prima occasione Teramo in vantaggio: calcio d’angolo dopo pochi giri di lancette, Pozzer esce a vuoto e Ilari sul secondo palo insacca di testa. Biancorossi in controllo e letali nell’affondare il colpo: al 19’ Bombagi ammaestra la sfera e appoggia a Costa Ferreira, difesa pugliese aggirata e piatto vincente del portoghese per il raddoppio. La reazione dei biancoverdi è solo in un tentativo di Piccinni al 26’ con deviazione di Lewandowski è bravo a deviare il pallone. Il Teramo sfiora il tris al 34′: Bombagi invita Pinzauti che non è freddo davanti al portiere.

Nella ripresa il Monopoli prova a rendersi pericoloso al 14′ con un colpo di testa centrale di Paolucci. Un minuto dopo altra occasione per Pinzauti servito ancora da Bombagi, la spaccata trova la risposta di Pozzer. Subito dopo l’attaccante biancorosso lascia il posto a Mungo, con Bombagi riferimento avanzato. Col passare dei minuti diventa sempre più evidente la supremazia del Teramo. Unica nota stonata l’espulsione diretta nel finale di Diakite che salterà sicuramente la sfida di domenica con la Casertana. Sulla punizione dal limite, Giorno non inquadra lo specchio della porta.

Il Teramo festeggia al triplice fischio finale ritrovandosi protagonista di questo avvio di stagione: 7 punti in 3 gare disputate, 5 gol fatti e uno solo subito. Paci può sorridere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *