Serie C, il Teramo “libera” i tesserati ma c’è il divieto di lasciare il comune

Serie C, il Teramo “libera” i tesserati ma c’è il divieto di lasciare il comune

La Teramo Calcio nella giornata di ieri, ha ufficialmente invitato tutti i propri tesserati (staff, calciatori, collaboratori) che lo ritenessero necessario a fare rientro nelle proprie residenze, fino al termine dell’emergenza sanitaria Covid-19 in corso, nel pieno rispetto di tutte le precauzioni già note. Sarà premura della società procedere, attraverso i consueti canali di comunicazione interna, a nuovo avviso di convocazione dei tesserati per il rientro nel luogo di lavoro, in conseguenza delle future disposizioni delle autorità di Governo. L’invito è giunto prima delle nuove disposizioni del Ministero della Salute e del Ministero dell’Interno che, a far data proprio dalla giornata di ieri, hanno imposto il divieto di spostamento tra comuni diversi, che potrebbe aver dunque impedito il rientro a casa di molti calciatori e tesserati.

Il presidente Franco Iachini ha mandato un messaggio a tutti i tesserati: “È il mio primo messaggio da quando è iniziata questa crisi. Ho deciso che non ha senso, visto il dilungarsi del periodo di quarantena, trattenervi qui a Teramo. Pertanto, chi lo vorrà, è libero di tornare a casa propria, facendo la massima attenzione alle precauzioni già imposte dalle nostre Autorità. Unica raccomandazione: rimanete in contatto con il mister, i direttori e tutto lo staff della società. Anche io sono a vostra disposizione, e potete scrivermi o chiamarmi quando vorrete! Forza Ragazzi. Forza Teramo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *