VIDEO | Serie C, Natale triste per il Teramo sconfitto a Bisceglie (1-0)

VIDEO | Serie C, Natale triste per il Teramo sconfitto a Bisceglie (1-0)

Finisce male il 2020 del Teramo che a Bisceglie rimedia la terza sconfitta in campionato (tutte in trasferta) allungando l’astinenza dal successo che dura da sei partite (ultima gioia il 18 novembre contro il Foggia). I biancorossi, spenti e a corto di energie psico-fisiche, cedono l’intera posta in palio ad un avversario che non vinceva da oltre due mesi. Mentre il Teramo si vede raggiungere in classifica al terzo posto da un manipolo di squadre che approfittano della brusca frenata.

Gli impegni ravvicinati inducono Paci a cambiare cinque titolari rispetto alla gara di sabato con la Cavese: dentro i rientranti Lasik e Diakitè in difesa, Viero affianca Arrigoni a centrocampo lasciando a Santoro il compito di fare le veci dell’acciaccato Ilari, Mungo e Pinzauti sostituiscono Bombagi e Gerbi. Il Bisceglie aggredisce subito la gara con intensità e mette in imbarazzo il Teramo. All’8′ le maglie larghe della difesa biancorossa consentono il tiro a Rocco, con deviazione in angolo: sul corner palla fuori e conclusione velenosa di Maimone che impegna Lewandowski. Poco Teramo nei primi 45 minuti: in avanti si affaccia solo con un’incursione di Arrigoni su calcio d’angolo. Invece il Bisceglie al 21′ ha l’occasione più importante per sbloccarla: capita sui piedi di Rocco che trova sulla sua strada un grande Lewandowski a salvare la baracca.

Nella ripresa il ritmo della gara scende e il Teramo dà l’impressione di tenere meglio il campo. Anzi con gli ingressi di Ilari, Bombagi e Gerbi, seguiti poi da Di Francesco, entra in scena anche in fase offensiva. A cavallo del 70′ minuto il Diavolo costruisce le occasioni migliori per segnare: clamorosa quella fallita da Bombagi, messo davanti alla porta da una magia di Ilari. Un minuto dopo ancora il trequartista sardo viene stoppato in angolo e sugli sviluppi del corner Arrigoni mette in difficoltà Russo. Nel momento migliore del Teramo, però, arriva la doccia fredda: al 79′ Rocco imbecca alla perfezione il neoentrato Musso che con freddezza non sbaglia davanti a Lewandowski. La rete subita è una mazzata per gli equilibri già fragili della truppa di Paci che si butta in avanti con la forza della disperazione. E l’occasione giusta l’avrebbe al 93′ ma Diakite spedisce alle stelle il pallone del pareggio. Sarà un Natale con i musi lunghi per la famiglia biancorossa che dovrà approfittare della sosta per ricaricare le batterie e prepararsi al ritorno in campo del 10 gennaio contro l’Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *