Serie C, Teramo in silenzio stampa: una scelta incomprensibile

Serie C, Teramo in silenzio stampa: una scelta incomprensibile

di Alessandro Di Emidio

Il silenzio stampa imposto dal Teramo calcio “a tempo indeterminato” (d’altronde si è mai visto un silenzio stampa a scadenza?) è il modo peggiore che la società potesse scegliere per augurare un buon anno alla città.

Sarebbe interessante (oltre che corretto nei confronti di addetti ai lavori e tifosi) esplicitare i motivi della decisione, che sfuggono ai più. Altrimenti il messaggio che passa è di un provvedimento “punitivo” nei confronti di chissà chi o cosa. Certamente è innegabile che una simile scelta di chiusura nei confronti dell’esterno alimenta i segnali di nervosismo e insofferenza che a cadenza regolare filtrano dalle stanze societarie.

Il silenzio stampa, ad ogni modo, non impedirà ai giornalisti di fare il loro lavoro, mentre temo che potrà avere solo l’effetto collaterale di allontanare simpatie e sostegno da parte della piazza, che invece ha bisogno di coinvolgimento, entusiasmo e trasparenza.

Il servizio

Comment

  1. Fare calcio a teramo e difficile perché tutti parlano ,dicono ,sputano sentenze senza averne titolo ,quindi capisco ed approvo la decisione della società.bisogna aver rispetto di chi mette milioni di euro senza aver ritorno per soddisfare una piazza che non mette un euro x la causa .in certi aspetti è meglio Giulianova molto più partecipe x la propria squadra!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *