Serie C: una prodezza di Cuccurullo regala la prima vittoria al Teramo

Serie C: una prodezza di Cuccurullo regala la prima vittoria al Teramo

Una prodezza del classe 2000 Cuccurullo, in gol anche martedì nel pareggio di Lucca, tira fuori il Teramo dalle secche di inizio stagione. Vittoria doveva essere e vittoria è stata nello scontro diretto tra le ultime della classe contro la Viterbese. I biancorossi conquistano il primo successo in campionato alla settima giornata: corsi e ricorsi per il tecnico Guidi che anche lo scorso anno, con la Casertana, attese sette partite prima di festeggiare.

Partita dove è la tensione a farla da padrona.

Partono meglio gli ospiti di Dal Canto che nei primi venti minuti menano le danze. All’11’ Capanni si ritrova al cospetto di Tozzo ma, invece di cercare una facile conclusione, prova il pallonetto: il numero uno di casa ringrazia. Al 22’ lo stesso Tozzo non è impeccabile sulla conclusione di Volpicelli. Poi il Teramo acquista sicurezza e mette la testa fuori. Al 24’ iniziativa di Rosso che converge e tira fuori di poco. Due minuti più tardi Bouah vince il duello e impegna severamente Bisogno. Sul corner Piacentini stacca più alto di tutti ma non inquadra la porta. Alla mezzora gran parata di Bisogno su punizione di Arrigoni: l’azione prosegue e Bouah va giù in area, ma l’arbitro lo ammonisce per simulazione. Al 34’ ancora Teramo con Bernardotto che cerca Malotti, il numero 7 è stoppato a due passi dalla porta, forse anche con un tocco di mano del difensore avversario. Il Diavolo chiude la prima frazione in avanti: al 39’ Bernardotto è caparbio e chiama Bisogno alla respinta di piede.

Nella ripresa, all’8’ contropiede Viterbese: da Volpicelli a Capanni che spara alto. Minuto 17: Cuccurullo anticipa di testa sul primo palo, ancora attento Bisogno. Il Teramo aumenta ancora la pressione alla ricerca del gol e viene premiato al 24’. La mezzala ex Cavese, alla prima da titolare, raccoglie in area una sponda di Rosso, controlla con un elegante palleggio e spedisce imparabilmente alle spalle del portiere laziale. Gol da copertina e seconda gioia in quattro giorni per Cuccurullo, sempre più determinante. La rete abbatte le resistenze della Viterbese che prova con confusione a reagire ma trova solo un’occasione al 36’ con il neoentrato Simonelli che spreca da buona posizione. Dopo 6 minuti di recupero i ragazzi di Guidi possono finalmente festeggiare. Sabato a Pistoia ci saranno in palio altri punti salvezza.

Finale di partita al Bonolis
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *