Silvi, camionisti a cena al ristorante: 13 persone multate e locale chiuso

Silvi, camionisti a cena al ristorante: 13 persone multate e locale chiuso

Ristorante di un albergo aperto a cena anche a clienti che non erano ospiti della struttura ricettiva. Lo hanno scoperto ieri sera a Silvi Marina i carabinieri, insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro. La pratica, vietata dalle attuali norme in vigore per limitare il contagio da coronavirus, andava avanti da diverse sere: i militari, infatti, avevano già controllato il ristorante nei giorni precedenti. Molti dei clienti presenti nel locale erano camionisti di passaggio che, per di più, erano seduti a tavola senza il rispetto delle distanze minime previste. Sia il titolare che i clienti, in totale tredici persone, sono stati sanzionati per inosservanza del divieto di assembramento.

Il gestore del ristorante, inoltre, è stato denunciato alla Procura di Teramo per aver servito i pasti a persone non ospiti della struttura ricettiva: trovandosi, tra l’altro, in zona rossa, i carabinieri ne hanno disposto la chiusura per cinque giorni. I militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro, inoltre, hanno anche accertato che nel ristorante erano presenti telecamere installate senza la preventiva autorizzazione della Prefettura: anche per questa infrazione è stata interessata l’autorità giudiziaria per i provvedimenti di propria competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *