Silvi, torna la sosta a pagamento: tariffe ridotte del 50% per i residenti

Silvi, torna la sosta a pagamento: tariffe ridotte del 50% per i residenti

Confermata anche per l’estate 2020 l’istituzione della sosta a pagamento sul lungomare di Silvi, dall’inizio della prossima settimana fino al 15 settembre, in aree contrassegnate in blu, lato mare, da via Taranto allo stadio comunale. Sono a pagamento anche le soste nell’area lato mare adiacente la Pineta del Pescatore, ex campo sportivo, una parte di piazza Nenni, il lato sud dell’area adiacente l’edificio scolastico Bindi, il parcheggio dell’ufficio postale, piazza Ideal, piazza S. Antonio con la strada adiacente la ferrovia e piazza Colombo.

La sosta breve di 15 minuti è gratuita. Per la prima ora di sosta, non frazionabile, si paga 50 centesimi. Dalla seconda ora 50 centesimi con frazionamento della tariffa in relazione a quanto effettivamente sostato, con taglio minimo di 5 centesimi. La tariffa giornaliera è fissata in € 3,50 dalle 8 alle 20, quella dell’abbonamento settimanale in € 20 dalla 8 alle 24; l’abbonamento mensile € 75 dalle 8 alle 24; l’abbonamento stagionale fino al 15 settembre dalle 8 alle 24 costa € 190. Ai residenti è applicata la riduzione del 50% delle tariffe per gli abbonamenti settimanali, mensili e stagionali. Per i titolari e i dipendenti di enti e attività commerciali, limitatamente al parcheggio in zone dove insistono le loro attività lavorative, l’abbonamento stagionale per ogni autovettura è di € 60. Interamente gratuito l’abbonamento per tutta la stagione per i veicoli utilizzati per servizi di consegna a domicilio.

“A seguito dell’esperienza fatta lo scorso anno – ha detto l’assessore alla viabilità Pamela Giancola – abbiamo ritoccato sensibilmente le tariffe a beneficio dei residenti, ai quali l’abbonamento settimanale, mensile o stagionale è ridotto del 50%. Così come abbiamo previsto un abbonamento di € 60 per l’intera stagione per coloro che hanno attività commerciali o sede lavorativa in zone interessate dalle strisce blu. Per incentivare la consegna a domicilio, positivamente sperimentata durante il lockdown, abbiamo stabilito – ha aggiunto l’assessore al commercio Alessandro Valleriani – la gratuità per l’intera stagione, senza limiti di orario, ai mezzi usati per tale importante servizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *