VIDEO | Teramo, 55 licenziamenti illegittimi: Hatria condannata

VIDEO | Teramo, 55 licenziamenti illegittimi: Hatria condannata

Le segreterie di Filctem Cgil e Femca Cisl di Teramo esprimono parziale soddisfazione per la sentenza di mercoledì 17 giugno del tribunale di Teramo che ha sancito l’illegittimità dei licenziamenti operati dall’Hatria Srl, condannando l’azienda al pagamento di indennità risarcitorie in favore dei lavoratori. I sindacati in un comunicato ricordano di aver sempre sostenuto in tutte le sedi che la ristrutturazione che ha riguardato 55 lavoratori è stato “un errore strategico dell’azienda, da tutti i punti di vista”. Le organizzazioni sindacali avevano rilevato “l’approssimazione con la quale è stata gestita la procedura di licenziamento collettivo, a partire dalla richiesta di esame congiunto nella quale avevamo evidenziato tali lacune, posizione ribadita inoltre per tutta la trattativa che si è svolta per i successivi 75 giorni. Gli andamenti aziendali successivi – proseguono Filctem e Femca – e le conseguenti riassunzioni con contratti di somministrazione di una parte rilevante degli stessi lavoratori licenziati, per noi rappresentavano la conferma della correttezza della nostra posizione. Si potevano attivare in maniera assolutamente meno traumatica gli ammortizzatori sociali alternativi ai licenziamenti ed in questo senso le rappresentanze sindacali hanno provato in tutti i modi a dare un volto diverso alla vertenza Hatria. Oggi – rileva ancora la nota – l’errore viene sancito inequivocabilmente anche dal punto di vista giuridico. Auspichiamo – concludono Filctem Cgil e Femca Cisl – che vengano ristabilite al più presto le relazioni sindacali interrotte dal mese di ottobre 2017, ed in tal senso attendiamo l’esito del ricorso presentato al tribunale di Teramo per comportamento antisindacale”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *