Teramo, al via il censimento 2021

Teramo, al via il censimento 2021

L’assessore all’ Innovazione tecnologica, Sara Falini (in foto), rende noto che ha preso il via la nuova edizione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni , che dal 2018 è diventato annuale e non più decennale, e che coinvolge ogni anno un campione rappresentativo di famiglie.

Il Censimento permette di conoscere le principali caratteristiche strutturali e socio-economiche della popolazione che dimora abitualmente in Italia, a livello nazionale, regionale e locale; di confrontarle con quelle del passato e degli altri Paesi.

Il Censimento è basato sia su fonti amministrative che su rilevazioni campionarie ; non utilizzerà più questionari cartacei: la rilevazione si svolge in parte direttamente sul web e in parte affidata ai rilevatori muniti di tablet forniti dall’ISTAT.

I dati raccolti verteranno su informazioni sugli individui : genere, età, luogo di nascita, cittadinanza, formazione, titolo di studio, condizione professionale, tipo di lavoro; queste saranno collegate con le informazioni familiari : numero dei componenti, le loro caratteristiche e quelle dell’ abitazione in cui vivono. Infine, saranno censite informazioni relative al territorio: luogo di residenza e benessere dei cittadini. Altro importante fattore, sarà la mobilità : gli spostamenti quotidiani per motivi di lavoro e studio. Le famiglie coinvolte, sono chiamate alla compilazione autonoma del questionario online sul sito Istat oppure alla compilazione dello stesso tramite un rilevatore incaricato dal Comune.

Per lo svolgimento delle attività, i rilevatori si recheranno in varie zone del Comune, individuate direttamente dall’ISTAT, prima per la verifica dei numeri civici e successivamente per effettuare l’intervista alle famiglie selezionate. I rilevatori si presenteranno muniti di regolare cartellino, con foto di riconoscimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *