Teramo, Bartolini (Italia Viva): “Viabilità scadente nel quartiere Villa Mosca”

Teramo, Bartolini (Italia Viva): “Viabilità scadente nel quartiere Villa Mosca”

Il capogruppo di Italia Viva nel consiglio comunale di Teramo, Flavio Bartolini, sollecita l’amministrazione riguardo la viabilità nel quartiere Villa Mosca bassa, zona Parco degli Ulivi.

“Quello che doveva essere un quartiere giardino della città, un quartiere dove vivere immersi nel verde a pochi chilometri dal centro pecca di una viabilità che permetta ai residenti di non essere letteralmente prigionieri. La zona infatti è stata sottoposta negli anni passati ad un’urbanizzazione selvaggia, senza spazi verdi e soprattutto con scarsa viabilità.

La via principale che attraversa parco degli ulivi, via Niccolò Da Guardiagrele non ha sbocchi, non è stata mai completata. Manca l’ ultimo tratto che l’ avrebbe collegata a via Villa Mosca all’ altezza del supermercato CONAD. Per questo motivo chiedo ancora una volta, visto l’ impegno preso dal sindaco in occasione del consiglio comunale sul bilancio di previsione del giugno 2019, di inserire la ormai famosa strada nel piano triennale delle opere pubbliche che la nostra amministrazione si accinge a proporre, ovvero quello che I residenti chiedono ormai da anni: il congiungimento tra la fine di via Niccolò Da Guardiagrele e via Villa mosca.

Via Villa Mosca infatti è a senso unico. I residenti della zona Parco degli Ulivi per tornare a casa devono salire fino a Villa Mosca alta e poi riscendere. Un giro di qualche chilometro. Se un residente si reca al supermercato di quartiere deve fare un giro lunghissimo per tornare a casa. L’ amministrazione precedente nonostante i numerosi solleciti e la dimostrazione, carte alla mano, che nella lottizzazione della zona erano rimaste delle particelle libere appunto per permettere di realizzare l’ opera non ha mai provveduto a realizzare l’ opera. Sicuro che la parola di un Sindaco valga ancora molto, mi aspetto una variazione del piano triennale delle opere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *