Teramo, Di Teodoro lancia due proposte

Teramo, Di Teodoro lancia due proposte

Il consigliere comunale di Italia Viva, Osvaldo Di Teodoro, ha diramato il seguente comunicato, esponendo due idee per il miglioramento della città di Teramo.

1) BUS NAVETTA. La proposta già sperimentata è quella di un collegamento permanente fra il grande parcheggio di Piazza San Francesco e Piazza Martiri della Libertà. Come si ricorderà, nel periodo natalizio di un paio di anni fa, grazie all’accordo con la società che gestisce il parcheggio, fu possibile realizzare la sperimentazione di un collegamento tramite trenino turistico, il quale fu particolarmente apprezzato e frequentato anche dalle famiglie con i bimbi piccoli. Occorre però rendere permanente tale tipo di collegamento, realizzando quanto già accade nelle realtà cittadine più avanzate: sgolfare il più possibile il centro storico dal transito veicolare, incentivare l’utilizzo dei parcheggi esistenti a ridosso delle mura cittadine, valorizzare piazze e monumenti, incentivare il passeggio e la frequentazione del centro ai cittadini, alle famiglie, a chi deve fare shopping e a chi deve incontrarsi per lavoro o vuole incontrarsi per svago. Grazie a questo collegamento permanente si renderà molto più appetibile la sosta a Piazza San Francesco e sarà immediatamente possibile procedere anche ad una significativa riduzione sia delle tariffe orarie che quelle in abbonamento mensile o annuale.

2) CENTRO LOGISTICO/FERMO DEPOSITO. La nuova proposta, insistente sul medesimo parcheggio San Francesco, è quella di istituire un centro logistico nonché il cosiddetto “Fermo Deposito”, cioè a dire un servizio accessorio del commercio (sia tradizionale che online), compreso nel prezzo della spedizione. Il centro logistico è una vera e propria stazione di stoccaggio delle merci in entrata in città, utile a disciplinare e concentrare il traffico dei pacchi commerciali. Quanto al servizio di “Fermo Deposito”, esso offre la possibilità, al destinatario che attende il pacco, di poterlo tenere fermo a deposito direttamente a cura del Corriere che esegue la spedizione, solitamente in ragione del fatto che non si ha nessuno a casa che potrebbe ritirare il pacco all’arrivo del Corriere . In pratica è come un punto di ritiro dove parcheggiare il pacco e tenerlo fermo in deposito magazzino , andandolo poi a ritirare direttamente a cura del cliente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *