Teramo, distrugge la casa di un’amica e prosegue in Questura: 30enne arrestato

Teramo, distrugge la casa di un’amica e prosegue in Questura: 30enne arrestato

Mette a soqquadro l’appartamento di una giovane nigeriana con la quale ha allacciato un rapporto di amicizia, riempiendola di insulti e minacciandola di morte. All’arrivo della Volante del 113, che lo conduce in Questura, l’uomo, un 30enne teramano, continua a dare in escandescenze tanto che viene portato in ospedale per un TSO. E’ accaduto ieri a Teramo. L’uomo è stato arrestato per violazione di domicilio aggravata, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

La scena si è svolta inizialmente in un appartamento del centro, dal quale arrivavano urla e fracasso. Giunto sul posto dopo la chiamata dei vicini, il personale della Volante ha trovato in strada la ragazza, di 26 anni, visibilmente spaventata. Ai poliziotti la nigeriana ha raccontato che, tornando a casa, ha trovato all’interno l’uomo che era entrato abusivamente scavalcando il recinto e danneggiando la porta d’ingresso. Nemmeno la vista degli agenti riusciva a placare la furia distruttrice del trentenne, tanto che si è reso necessario l’intervento di un’altra pattuglia. All’interno, l’uomo aveva lasciato una scia di distruzione: armadi rovesciati, sedie e termosifoni danneggiati, suppellettili rotti.

Condotto in Questura, anche lì il 30enne continuava con il suo atteggiamento aggressivo tanto da richiedere l’intervento del 118 che decideva di trasportarlo al Pronto Soccorso. Al termine degli accertamenti sanitari l’uomo è stato arrestato. Alla ragazza è stato dato il massimo supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *