Teramo, emergenza in attacco a Vibo: Tedino studia soluzioni

Teramo, emergenza in attacco a Vibo: Tedino studia soluzioni

Da un trittico all’altro. Dopo aver affrontato in rapida successione tre big del girone C come Ternana, Bari e Reggina, cavandone ben poco in termini di classifica (solo 2 punti, contando anche la precedente sconfitta con il Picerno), il Teramo apre la volata di fine anno con la trasferta sul campo della Vibonese. Prima di tre gare che chiuderanno il girone d’andata aprendo già, prima della sosta, il ritorno. Infatti poi i biancorossi ospiteranno al Bonolis Catania e Catanzaro il 15 e il 22 dicembre. Non attraversa un gran momento il Diavolo, nemmeno da un punto di vista della condizione fisica. Fuori causa per infortuni vari Cristini, Lasik e la coppia d’attacco Cianci e Magnaghi. Scelte difficili per Tedino, soprattutto in avanti: dovrebbe essere Martignago a giocare centravanti (non il suo ruolo) con Bombagi e l’inserimento di Costa Ferreira a supporto. Il portoghese farebbe a cambio di posizione con Mungo, anche se quest’ultimo può essere insidiato da Santoro nel ruolo di mezzala per dare più copertura. Dietro saranno ancora Piacentini e Iotti a formare la coppia centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *