Teramo, il 30 giugno al via la sessione estiva del Conservatorio “G. Braga”

Teramo, il 30 giugno al via la sessione estiva del Conservatorio “G. Braga”

Prenderanno il via il prossimo 30 giugno gli esami della sessione estiva per l’ammissione al Conservatorio Statale di Musica ‘G.Braga’ di Teramo. Le prove si svolgeranno rigorosamente a distanza come già comunicato ai candidati, in ottemperanza alle prescrizioni anti-Covid 19, con un Vademecum rigoroso già stilato al fine di consentire la puntuale valutazione dei potenziali studenti.

“Le decisioni sono state assunte dal Collegio dei Docenti nel corso delle riunioni dello scorso maggio – ha spiegato il Direttore Federico Paci -. È evidente che gli esami di ammissione al Conservatorio prevedono delle modalità di esecuzione che non consentono l’uso di mascherine e guanti, come sarebbe opportuno nel caso si svolgessero in presenza nella sede del Conservatorio. Per questa ragione abbiamo concordato che, per assicurare la tutela dei nostri studenti, ma anche dei docenti e del personale tutto, le prove di ammissione almeno nella sessione estiva si svolgeranno on line, sfruttando le piattaforme disponibili già ampiamente collaudate nella didattica a distanza. Ovviamente abbiamo stilato un Vademecum e fissato delle regole per essere certi di mettere i docenti nelle condizioni più adeguate per effettuare le proprie oggettive valutazioni, tese a verificare l’idoneità dei candidati”. Gli esami si svolgeranno attraverso la piattaforma gratuita Zoom: gli studenti dovranno collegarsi seguendo l’ordine previsto nei calendari preparati dalle Commissioni. Gli strumentisti dovranno impostare la qualità della registrazione video alla risoluzione più bassa possibile limitando la grandezza digitale del file; durante la prova dovranno sempre essere ben visibili le mani e il viso dell’allievo; se un brano ha più movimenti, occorrerà fare un video per ogni movimento limitando la durata del file a 15 minuti; il video dovrà essere caricato sulla piattaforma entro 3 giorni prima dell’esame, quindi entro il 27 giugno. “Nei prossimi giorni – ha aggiunto i Direttore Paci – pubblicheremo sul sito istituzionale del Conservatorio il calendario con gli orari di collegamento. La distanza sociale, dunque, non ha affatto rallentato le attività del Conservatorio che sta moltiplicando i propri sforzi pur di essere presente e pienamente funzionale sul territorio. Ricordiamo che non è possibile ripetere l’esame di ammissione nella sessione autunnale in caso di non idoneità nella sessione estiva, dunque ai candidati suggeriamo di completare la propria preparazione. Tenuto conto della situazione emergenziale causata dal Covid-19, per l’Anno Accademico 2020-2021, il Conservatorio non ha richiesto il versamento della Tassa di ammissione”.

Per gli studenti extracomunitari residenti all’estero e per gli studenti del progetto Turandot, già presenti sul territorio nazionale, le ammissioni per ora restano momentaneamente bloccate in attesa della pubblicazione della procedura del MUR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *