Teramo, in Palazzo Melatino la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Teramo, in Palazzo Melatino la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

E’ stata celebrata stamani in Palazzo Melatino nel corso di un incontro con la stampa la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Nel corso dell’Incontro – trasmesso in Live Streaming sulla pagina Facebook e sul Sito Internet della Fondazione Tercas – sono stati illustrati dal Presidente Tiziana Di Sante gli esiti del “Bando Ricomincio da TE” attraverso il quale sono stati finanziati 42 progetti dedicati alla promozione della cultura della parità di genere e in particolare al contrasto e la prevenzione della violenza di genere.

I 42 i progetti finanziati hanno animato  la vita culturale e sociale del nostro territorio provinciale per tutto il corso del 2021, – ha affermato il Presidente Tiziana Di Sante – contribuendo ad una significativa opera di sensibilizzazione verso tutte le tematiche legate alla parità di genere attraverso gli approcci più disparati: spettacoli teatrali, manifestazioni artistiche, concerti,  convegni, incontri, presentazioni, ricerche, pubblicazioni, progetti per l’inclusione lavorativa e per la formazione.

“Testimonials” della Giornata, con le loro relazioni in presenza: Annapaola Di Dalmazio, Responsabile Servizio Pari Opportunità della Provincia Teramo, Christian Corsi, Preside Facoltà Scienze della Comunicazione Università di Teramo e Annamaria Pizzorno del Centro Antiviolenza La Fenice che hanno illustrato il Progetto “Punto e Basta” realizzato, per un felice connubio, insieme con i promotori del Progetto “Il Filo della Speranza”  ideato dal Consorzio  Solidarietà Aprutina di Teramo, rappresentato dal Presidente Carlo Barbieri, dalla Caritas Diocesana di Teramo-Atri, rappresentata da Don Vincenzo Salvatore Pio Manes e coordinato da Anna d’Eustachio.

Cristina Marcone della Cooperativa Sociale L’Elefante di Atri ha illustrato, invece, un progetto originale ed unico nel panorama regionale denominato “Violenza di Genere nei contesti di detenzione”.

In rappresentanza del mondo della scuola,  a testimoniare di come l’emergenza sociale della violenza di genere sia diventata ormai anche  un’emergenza educativa, sono intervenuti, in Collegamento ZOOM, la professoressa Chiara Di Nardo Di Maio del Polo Liceale Illuminati di Atri ed alcuni studenti ed insegnanti dell’Istituto Comprensivo Zippilli-Noè Lucidi di Teramodell’Istituto Comprensivo Falcone Borsellino di Villa Vomano, la cui Dirigente Scolastica Letizia Fatigati, componente del Consiglio di Indirizzo della Fondazione Tercas, era presente in Palazzo Melatino.

In collegamento Zoom anche Ottaviano Taddei dell’Associazione Culturale Terra Teatro di Nereto che ha raccontato l’esperienza di un progetto Teatrale: Il Vento in Tasca” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *