Teramo, inchiesta su un appalto del 2017: perquisita sede TeAm

Teramo, inchiesta su un appalto del 2017: perquisita sede TeAm

Visita nella sede della TeAm, questa mattina, da parte di Guardia di Finanza, carabinieri e polizia, su delega della Procura di Teramo. Le forze dell’ordine hanno acquisito, dopo attenta perquisizione, documenti relativi ad una gara d’appalto promossa nel 2017 dalla Teramo Ambiente. La società, si legge in un comunicato stampa della TeAm diffuso nel primo pomeriggio, “nel solco del nuovo corso iniziato lo scorso anno ha fornito la massima collaborazione agli inquirenti al fine di contribuire a fare luce su ogni aspetto riguardante la vicenda oggetto di indagine. Nessuna ulteriore informazione – prosegue la nota – può attualmente essere fornita, atteso che le indagini sono in pieno svolgimento. Ogni altra notizia o indiscrezione sull’operazione è priva di fondamento alcuno”. Le perquisizioni e l’acquisizione di documenti sono avvenute sia nella sede legale della TeAm, in via Delfico, sia nella sede di contrada Carapollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *